DIRITTI ANIMALI CONTRO REGOLAMENTO ATM MILANO

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Moltissimi cittadini milanesi, avendo a cura i propri animali, rispettandone i diritti in quanto esseri viventi e senzienti, li trattano come figli portandoli in ufficio, dal veterinario, a cena da amici, al parco e ovunque desiderino condurli. Molti cittadini non hanno la possibilità di usare un’automobile, servendosi dunque dei mezzi di trasporto. L’ATM (Azienda trasporti milanesi) ha dettato un severissimo e vincolante regolamento che tratta gli animali come “oggetti” e non come esseri viventi andando a ledere i diritti degli stessi, nonché i sentimenti e i bisogni dei cittadini. Secondo assurde norme dettate dalla ditta in questione, oltre a dovere pagare il biglietto per i propri pet, diversamente da quanto accade nel caso di minori che fino ai dieci anni compiuti non pagano il biglietto se accompagnati da un adulto, hanno orari e vincoli strettissimi da rispettare. I cani di taglia grande non sono nemmeno ammessi, arrecando danno dunque al trasporto degli stessi soprattutto in caso di urgente visita veterinaria. Vi invito a leggere il regolamento che tratta esseri viventi come oggetti, paragonandoli a bagagli ingombranti, con la speranza di raccogliere al più presto le vostre firme facendo rettificare tale regolamento assurdo dalla ditta ATM di Milano dando dignità e senso etico alla nostra città!                                               NORME AZIENDALI PER IL TRASPORTO DEGLI ANIMALI ATM MILANO 
1. CANI
Sui mezzi di trasporto pubblico di ATM S.p.A., di superficie e metropolitani, in servizio nell'area urbana, è ammesso il trasporto di cani, di piccola e media taglia, solo alle seguenti condizioni:
a) tutti i cani devono essere muniti di museruola ed essere tenuti al guinzaglio. Per ogni
cane dovrà essere acquistato un biglietto alla tariffa in vigore;
b) l'accesso in vettura dei cani di piccola e media taglia è vietato nelle ore di maggior traffico ossia dalle ore 7.30 alle ore 9.30 e dalle ore 17.30 alle ore 20.30;
c) fanno eccezione i cani che accompagnano persone non vedenti o ipovedenti che sono ammessi in vettura gratuitamente per l'intero orario di servizio anche se non muniti di museruola. Il cane dovrà indossare la museruola solo se esplicitamente richiesto dal conducente o dai passeggeri;
d) su ogni vettura è ammesso il trasporto di un solo cane, sia sui mezzi di superficie che in metropolitana: in particolare per la metropolitana, qualora i vagoni fossero intercomunicanti, può essere trasportato un solo cane all'interno di ogni unità di trazione.
I cani durante il trasporto devono essere tenuti in modo da non arrecare disturbo agli altri passeggeri e non devono ingombrare i passaggi né le portiere di salita e discesa.
2. GATTI
I gatti sono ammessi al trasporto, previo pagamento di un biglietto a tariffa ordinaria urbana o della tratta interurbana interessata, alle seguenti condizioni:
a) l'animale deve essere chiuso in gabbietta, cesta o altro contenitore di dimensioni non superiori a cm. 50 x 30 x 30;
b) la gabbietta, la cesta o il contenitore non devono presentare spigoli vivi o taglienti ed avere foggia tale da non presentare pericolo o intralcio per i clienti;
c) la gabbietta, la cesta o il contenitore non devono essere sudici o esalanti cattivi odori in modo da non arrecare fastidio e danni a persone o cose.
Qualora nella vettura o nelle stazioni della metropolitana fosse contemporaneamente presente anche un cane, in cui si evidenziasse incompatibilità di coabitazione fra le specie, il possessore del gatto deve essere invitato a occupare un altro posto, a cambiare vettura, al limite abbandonare il mezzo di trasporto o la stazione. Ogni passeggero può trasportare al massimo una gabbietta o un contenitore contenente un gatto.
3. UCCELLI
Gli uccelli sono ammessi al trasporto previo pagamento di un biglietto a tariffa ordinaria urbana o della tratta interurbana interessata, per ogni gabbietta o contenitore se:
a) la gabbietta o il contenitore non superano le seguenti dimensioni cm. 40 x 30 x 30; b) la gabbietta o il contenitore non presentano spigoli vivi o taglienti e sono di foggia tale
da non presentare pericolo per gli altri passeggeri;
c) la gabbietta o il contenitore non sono sudici o esalanti cattivi odori e sono privi di becchime e abbeveratoi colmi.
Le gabbiette o i contenitori durante il trasporto devono essere tenuti in modo da non arrecare danno e fastidio a persone o cose.
Ogni passeggero può trasportare due gabbiette.
4. PESCI O PULCINI
I pesciolini o i pulcini sono ammessi al trasporto gratuito con un massimo di due per passeggero se:
a) i contenitori non superano la dimensioni di un normale sacchetto o scatola da scarpe;
b) i contenitori non presentano spigoli vivi o taglienti e sono di foggia tale da non
rappresentare pericolo per i passeggeri;
c) i contenitori non sono sudici o esalanti cattivi odori.
I passeggeri che accompagnano animali sono tenuti al risarcimento di eventuali danni provocati alla vettura e a cose o a passeggeri.


Vuoi condividere questa petizione?