Catania - Grave disagio per i pazienti cardiopatici in attesa di cure.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Desideriamo portare all’attenzione di codesta Direzione Sanitaria la situazione di grave disagio a cui sono assoggettai i pazienti affetti da serie patologie cardiache che afferiscono al padiglione 8 dove è attivo l’ambulatorio per lo scompenso cardiaco e presso il quale vengono effettuati in ordine: elettrocardiogramma, E cardiografia, visita e prescrizioni terapeutiche. A causa dei locali ridotti a due stanze di anguste proporzioni, per velocizzare le visite e ridurre le attese, tra una prestazione l’altra, i pazienti entrano ed escono più volte dalle stanze. Ogni volta che attendono nell’ampia zona antistante l’ambulatorio vengono invitati, per disposizione della caposala o dalla stessa in prima persona, e contrariamente alle disposizioni del responsabile della U.O.s.d., Dr. Leonardi, ad accomodarsi fuori dal reparto obbligandoli a percorrere più volte (almeno tre) il lungo corridoio fino alla sala d’aspetto esterna, cosa che comporta un notevole disagio ai pazienti cardiopatici, talora in ossigeno terapia. Ciò che mi spinge a portare avanti questa causa, il grave disagio che devono affrontare tra tanti, alcuni miei amici trapiantati di cuore. Non si chiede la luna, ma delle sedie da sistemare in modo da ottenere una sala d'attesa con dei locali adeguati per l'attività' ambulatoriale (almeno tre) e l'attivazione del day hospital per le terapie da praticare.