Salviamo gli Ultimi Custodi dell'Agro Romano Meridionale: Gli Aironi Guardabuoi

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Le zone umide sono acquitrini, paludi o torbiere, stagni o bacini di ex cave sia naturali che artificiali, temporanei o permanenti e sono tra gli ambienti più produttivi al mondo. Esse sostengono alte concentrazioni di specie di uccelli, mammiferi, rettili, anfibi, pesci e invertebrati.
Nella Zona di Vallerano abbiamo diversi di questi ambienti preziosi che vanno difesi e protetti ad ogni costo in un area Tutelata dal vincolo paesaggistico dei Beni Culturali nella zona denominata ” Ambito Meridionale dell’agro-romano tra Laurentina e Ardeatina" dove vivono gli ultimi Guardiani della campagna romana ( Gli Aironi Guardabuoi dell'Agro-Urbano Romano ) il cui ruolo sembra oggi quello di difendere il suo “territorio che ancora conserva, nonostante i vari fenomeni sparsi di utilizzazione consolidati e in atto, un’alta qualità paesaggistica, riconducibile ai tratti tipici del paesaggio agrario della campagna romana, qui particolarmente caratterizzato dall’ampiezza dei quadri panoramici ".
In questa fascia di Territorio, oggi è messa a dura prova dalla presenza di una Discarica e dai molti sversamenti illegali lungo questo tratto di Laurentina, sono presenti diversi dormitori e aree riproduttive di diversi Uccelli tra cui il nostro Guardabuoi,e in particolare :
• Uno stagno permanente ( a Cava Torlonia)
• Uno temporaneo che si forma solo nelle stagioni di maggior precipitazioni,
• Un grosso lago di falda che si è formato nell’ex cava Nenni
• Un piccolo lago di falda sopravvissuto tra due bellissime pareti di falesie di rocce vulcaniche A Cava Covalca in prossimita (a pochi metri) dalla Discarica;
• Il fosso di Vallerano (affluente di sinistra del Tevere) che in questo tratto prende il nome di Rio Petroso, un abbeveratoio
Tali zone si trovano in un contesto altamente urbanizzato come il Comune di Roma, IX Municipio, a pochi metri dal Grande Raccordo Anulare e in prossimità di un quartiere di 13000 persone come Fonte Laurentina lungo un tratto brevissimo della Via Laurentina che va dal Km. 10,000 al Km 10,800 e tali zone possono assumere una rilevanza ancora più importante se gestite in funzione della conservazione della Biodiversità e in particolare la sosta e la riproduzione degli uccelli acquatici.
Il Guardabuoi (Bubulcus ibis ) è un " personaggio" molto amato qui nell'Agro-romano . Amato dai greggi e dalle mandrie , ma anche da pastori e dai mezzadri, ma anche dai cani dei pastori che generalmente non fanno avvicinare nessuno agli animali al pascolo. Il suo compito è quello di tenere puliti , dai parassiti i bovini e gli ovini e oggi rappresenta anche un bio-sensore del paesaggio rurale dell'Agro-romano.
Con tale petizione chiediamo la salvaguardia di questi ambienti umidi dal nuovo pericolo di apertura di nuove Discariche e ampliamenti di quelle esistenti e una fruizione pubblica mediante sentieristica e punti di osservazione per una educazione ambientale diretta.