PETIZIONE CHIUSA

Ripristinare la succursale di banca Sella a Roccamena

Questa petizione aveva 6 sostenitori


Salve. Rendo noto che nel piccolo comune di Roccamena (Palermo) di 1500 abitanti, dallo scorso anno, è stata chiusa a tempo indeterminato la succursale della Banca Sella, della quale è rimasto attivo solo lo sportello automatico per erogazione di contanti tramite carta di credito. La posizione del nostro comune è forse unica in quasi tutta la Sicilia: è situato all'inizio della Valle del Bèlice, fra i due torrenti Bèlice destro e Bèlice sinistro che confluiscono nel medesimo corso d'acqua dolce e gliene danno origine allo stesso tempo: il Fiume Bèlice che sfocia nel mar Mediterraneo tra Menfi e Castelvetrano Selinunte. Nei pressi del monte Maranfusa e del castello di epoca Araba 'Calatrasi', Roccamena è un piccolo borgo accogliente fondato dal principe di Camporeale, Giuseppe Beccadelli, nel 1798, la cui economia è basata prevalentemente sull'agricoltura, con ampi campi di grano e di vigneti e con le tipiche colture di melloni gialli e verdi, nonché sulla pastorizia e la relativa produzione di latticini e lana. Potenzialmente potrebbe sviluppare il turismo biologico per la sua posizione veramente 'amena' per la quale il fondatore summenzionato ne ha dedotto il bisecolare nome del nostro abitato, che per pochi decenni è stato frazione di Corleone, dalla sua fondazione fino al momento della sua promozione a comune autonomo nel Maggio del 1848, in epoca borbonica. Molti privati si dedicano all'allevamento di cavalli arabi di rara bellezza. Nei dintorni ci sono siti interessanti: dai ruderi del castello Calatrasi, in discreto stato di conservazione, al ponte Calatrasi, una caratteristica struttura ad arco a sesto acuto di epoca araba, fino a graffiti risalenti ad epoche preistoriche in grotte visitabili a pochissimi chilometri dal suddetto centro urbano. A circa 80 metri di profondità, in contrada San Lorenzo, è presente una vena d'acqua calda a 30°~40° C circa che un tempo (fino al terremoto del 1968)  affiorava naturalmente in una raccolta d'acqua, la quale è ancora presente nella memoria delle persone anziane che nostalgicamente ricordano di essersi immersi spesso in quelle acque tonificanti durante la loro Infanzia e adolescenza. Sarebbe una bella cosa poter riuscire a far salire nuovamente su l'acqua calda con un pozzo costruito a regola d'arte e un'autoclave adatta ad acque sulfuree a medio alte temperature. Si potrebbe realizzare una piscina coperta e creare posti di lavoro e un'attrazione turistica per fortificare l'economia del nostro piccolo centro urbano. Tornando al discorso della Banca chiusa: ci sono persone anziane che non possono recarsi facilmente nella sede di San Giuseppe Jato distante circa 20 km, alla quale siamo costretti a fare riferimento da circa un anno. Inoltre, l'economia del nostro paese rischia di collassare perché quanto si guadagna con tanta fatica nella piccole imprese presenti sul luogo in questione, si disperde in buona parte per sostenere il costo di fiumi di gasolio e di benzina per rifornire le auto dei privati che sono costretti a spostarsi per effettuare un pagamento o un versamento nel proprio conto corrente bancario. Chiediamo la riapertura al pubblico della succursale della Banca Sella a Roccamena, che tra l'altro possiede la struttura che ospitava tale servizio nel centro storico del paese. Sarebbe già un buon risultato riaverla aperta anche per un solo giorno a settimana: il lunedì mattina per esempio o il venerdì mattina dalle 08.45 alle 13.15 oppure due pomeriggi a settimana solo per un'ora e mezza dalle 14.45 alle 16.15 il lunedì e il venerdì, riducendo contemporaneamente il servizio pomeridiano che già si svolge a San Giuseppe Jato ai soli giorni di martedì, mercoledì e giovedì. Speriamo vivamente nella considerazione delle suddette proposte, nello studio di una loro fattibilità e nella rivalutazione della sorte della ex succursale della Banca Sella a Roccamena, nonostante le varie difficoltà al mantenimento della stessa che la suddetta Banca è chiamata ad affrontare, che è già stato fatto presente alla clientela di Roccamena nel periodo immediatamente precedente alla chiusura. Tutti devono lavorare dignitosamente, con imparzialità e in totale sicurezza. Roccamena, pur essendo un piccolo centro, ha necessità di un ripristino anche ridotto ma senza alcun dubbio efficiente di tale servizio, che costituisce una solida base per assicurare un prospero avvenire alle generazioni future, e una svolta positiva alla crescita economica e culturale del nostro ridente borgo ameno, che dista dal paese più vicino, Camporeale, circa 15 km. E speriamo anche in un vicino futuro investimento, da parte dello Stato italiano in costruzione di nuove infrastrutture (come una bella ferrovia elettrificata Palermo-Sciacca anche a binario doppio a scartamento ordinario posta accanto  alla  SS 624 per snellire il traffico delle auto costrette a percorrerne quotidianamente lunghezza chilometrica. Tale ipotetica ferrovia posta accanto allo scorrimento veloce la immagino con una potenziale diramazione per Partinico dalla Valle dello Jato, ossìa verso la ferrovia già esistente PA-TP e la stazione ferroviaria dell'aeroporto Falcone Borsellino. Sarebbe bello poter usufruire un domani di un servizio come questo nei pressi di Roccamena, ai piedi del centro abitato costruire in una stazione ferroviaria situata valle, facilmente raggiungibile da Corleone, Lago Garcia, Contessa Entellina e Camporeale con strade asfaltate a regola d'arte e non praticabili solo da alcune categorie di mezzi di trasporto come Jeep o trattori...) che accorcino le distanze dal nostro paese di Roccamena verso i maggiori centri limitrofi e non e per una migliore crescita economica gobale della nostra amata Sicilia, che al giorno d'oggi vede ancora giovani partire verso il nord Italia e l'estero per trovare un decoroso posto di lavoro. Cordiali saluti. 



Oggi: Francesco conta su di te

Francesco Cucciniello ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Direttore generale Banca Sella : Ripristinare la succursale di banca Sella a Roccamena". Unisciti con Francesco ed 5 sostenitori più oggi.