PETIZIONE CHIUSA

La Biblioteca Braidense non può diventare un museo, ma rimanere una biblioteca pubblica.

Questa petizione aveva 1.022 sostenitori


Egregio Signor Ministro,
Ci rivolgiamo a Lei per ribadire, a proposito del declassamento della Biblioteca Nazionale Braidense nel decreto sul “riordino” del Suo ministero, quanto già sostenuto sia nell’intervento del prof. Tullio Gregory (La miopia di una riforma che svilisce le biblioteche, “Corriere della Sera”, 29/11/2014), sia nell’appello del personale della biblioteca novembre 2014, sia in diversi articoli della stampa locale (Tagli al personale e vertici azzerati. L’autonomia perduta della Braidense di Paola D’Amico in “Corriere della Sera”, 24/11/2014; Braidense, autonomia a rischio. Mobilitazione per salvare lo status di “biblioteca dirigenziale” di Federica Serva in “Avvenire”, 24/11/2014), sia nella posizione assunta dall’Associazione professionale AIB in merito alla riforma che penalizza pesantemente gli istituti bibliotecari.
Le ragioni che Le esporremo vorremmo fossero valutate non come corporative e municipali ma fondate su motivazioni storiche e funzionali cui si devono aggiungere quelle sul prestigio della città di Milano che ospiterà l’Expo nel 2015 (sostiene infatti Pierluigi Panza su il “Corriere della Sera” del 7 dicembre 2014 “che nell’anno dell’Expo [il Ministero] sta declassando la Nazionale Braidense a biblioteca di seconda fascia”).
Le ragioni storiche e funzionali
Diversamente da paesi come la Francia e l’Inghilterra, l’Italia non ha una sola biblioteca nazionale ma diverse biblioteche degli stati preunitari fra le quali la Braidense, fondata da Maria Teresa d’Austria nel 1773 (l’apertura all’utenza avvenne nel 1786) per dotare Milano della prima biblioteca pubblica, è una delle più antiche e prestigiose per la documentazione (manoscritti, libri, periodici) ivi contenuta. Fra i fondi posseduti sono da segnalare la Raccolta manzoniana con autografi dello scrittore, il Fondo Pertusati, la Biblioteca privata del Cardinal Durini, la Biblioteca Liturgica dei Duchi di Parma, il Fondo Haller di opere scientifiche, il Fondo di incisioni, la Raccolta bodoniana. Il contenuto di questa breve sintesi è ben più articolato nel volume La Braidense. La cultura del libro e delle biblioteche nella società dell’immagine, Milano, 1991.
Questo patrimonio va messo a disposizione degli utenti ma anche salvaguardato, conservato e restaurato, riprodotto su altri supporti (in particolare, per il materiale moderno - libri e periodici -dalla metà dell’Ottocento ad oggi) e aggiornato con l’acquisto di pubblicazioni che lo rendano effettivamente fruibile.
Una ricchezza, spesso sottovalutata, è la grande quantità di documenti pervenuti per la legge sul deposito obbligatorio degli stampati di cui, con ampliamenti e restrizioni, è stata destinataria la biblioteca dal 1788. Proteggere e valorizzare questa parte del patrimonio esige spazi e personale adeguatamente preparato per i “rapporti delicati” con le numerose case editrici milanesi fra le più prestigiose e importanti del Paese.
Signor Ministro, se ritiene che queste ragioni siano degne di attenzione, ci auguriamo che si possa rimediare a questa “incongruenza ” che non è legata al numero di “posizioni dirigenziali” ma alla storia dell’istituzione e alle necessarie competenze del dirigente che abbiamo cercato di delineare.
Un ultimo rischio corre la Braidense sottoposta alla Pinacoteca di Brera: da un lato potrebbe diventare “un museo di documenti”, dall'altro potrebbe essere spinta da un dirigente storico dell’arte, per motivazioni anche comprensibili, a diventare un istituto specializzato in campo artistico, tradendo così la sua specifica “mission”.
Per il bicentenario dell’apertura al pubblico della Braidense nel 1986, venne pubblicato, in economia, un volume intitolato Un grande passato per quale futuro? Non avremmo mai immaginato che fosse quello ora proposto.

I promotori dell'appello sono:

Dr.ssa Letizia Pecorella già direttrice della Biblioteca Nazionale Braidense

Dr. Carlo Carotti già direttore reggente della Biblioteca Nazionale Braidense

Dr. Goffredo Dotti già direttore della Biblioteca Nazionale Braidense

Dr.ssa Armida Batori già direttrice della Biblioteca Nazionale Braidense 

Le prime adesioni:

- Prof. Raffaele De Berti – Associato di cinema, fotografia e televisione, Univ. Studi Milano

- Prof. Giorgio Galli – Storico e politologo già Docente di storia delle dottrine politiche, Univ. Studi Milano

- Dipartimento di studi storici dell’Univ. Studi di Milano 

-Prof. Umberto Eco – semiologo, politologo, scrittore

-Dr. Luisa Finocchi – Direttrice Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori

- Prof. Silvia Morgana – Accademica della Crusca e Univ. Studi Milano

-  Dr. Paolo Rossi – Scrittore- bibliofilo

- Gianfranco Schialvino – Direttore della rivista SMENS

-Luca Bigazzi – Direttore della fotografia  de “La grande bellezza”  e di altri numerosi film

-Silvio Soldini – Regista, fra i molti altri film, de “L’aria serena dell’Ovest”

- Prof. Alberto Capatti – Storico della cucina e della gastronomia

- Prof. Elisa Grignani – già Associata di teorie e tecniche della catalogazione e classificazione dell’Univ. Di Parma

.- Dr. Benedetta Tobagi- Scrittrice, ricercatrice, consigliere d'amministrazione Rai
- Prof. Massimo Scaglioni – Professore Associato in Storia dei media Università Cattolica di  Milano

- Prof. Giorgio Panizza- Docente di Letteratura italiana, Università di Pavia Dipartimento di Musicologia e Beni culturali Delegato al Sistema bibliotecario d'Ateneo

 - Prof. Annibale Zambarbieri  Professore Dipartimento di Studi Umanistici - Sez. di Scienze Storiche e Geografiche "Carlo M. Cipolla" Università di Pavia

- Prof. Saverio Bellomo  Ordinario di Filologia della  letteratura italianaUniversità Ca' Foscari Venezia - Dipartimento di Studi Umanistici Palazzo Malcanton Marcorà

- Prof. Anty Pansera Presidente dell’ISIA – Facoltà del design di Faenza", membro del Comitato direttivo della Design History Foundation di Barcellona, membro del cda della Fondazione del Triennale Design Museum della Triennale di Milano

- Prof. Elena Mosconi – Docente storia del cinema Univ. Pavia (sede di Cremona)

- Prof. Giorgio Baroni – già Docente di letteratura italiana Univ. Cattolica Milano ora Presidente della Commissione per l’edizione nazionale delle opere di Giuseppe Parini

- Prof. Piergaetano Marchetti – Professore emerito dell’Univ. Bocconi, Presidente di Bookcity e della Fondazione Corriere della Sera

- Prof. Ada Gigli Marchetti – già Docente di storia contemporanea dell’Univ. Studi Milano

- Dr. Corrado Stajano – Giornalista e scrittore

- Dr. Paolo Di Stefano – scrittore

 -Prof. Carlo Bertelli – già Direttore della Pinacoteca di Brera, Professore emerito dell’Università di Losanna e dell’ Università della  Svizzera Italiana

-Prof. Emanuele Ronchetti già docente storia della filosofia Iulm Milano

-Prof. Elena Dagrada ordinario di cinema, fotografia, televisione e nuovi media Univ. Studi  Milano

-Prof. Carlo Bianchini – Dipartimento di musicologia, Univ. Pavia

-Prof. Deborah Toschi – Docente Dipartimento scienze della comunicazione, Univ. Pavia

-Prof. Sandra Martani – Docente di biblioteconomia e bibliografia musicale, Conservatorio L.Campiani, Contrattista di paleografia musicale bizantina, Univ. Pavia

-Prof. Miriam Turrini – Associata di storia moderna Dipartimento di musicologia e beni culturali, Univ. Pavia

-Prof. Stefano La Via – Dipartimento di musicologia e beni culturali, Univ. Pavia (sede di Cremona)

-Prof. Maria Caraci Vela – Ordinario di filologia musicale Dipartimento musicologia e beni culturali, Univ. Pavia

-Prof. Piero Zappalà – Associato di musicologia, Univ. Pavia

-Prof. Laura Peja – Assegnista di ricerca ed attività di docente, Univ. Cattolica

-Dr. Cristina Formenti – Dottoranda Dipartimento beni culturali, Univ. Studi Milano

-Prof. Adelaide Ricci – Dipartimento di musicologia e beni culturali, Univ. Pavia

-Prof. Aimo Laura – Docente Dipartimento di scienze della comunicazione dello spettacolo , Univ. Cattolica

-Prof. Alberto Cadioli – Ordinario di letteratura italiana contemporanea, Univ. Studi Milano

-Dr. Paolo Vigevano - Edizioni Il Polifilo

-Dr. Laura Tirelli – Presidente Cento Amici del  Libro

-Dr. Pier Luigi Panza – Giornalista

-Dr. Paolo Galloni – Scrittore e saggista

-Associazione Archivio del Lavoro (Deborah Migliucci)

Prof.-Giuliano Vigini – Professore a contratto di sociologia dell’editoria contemporanea, Università Cattolica già fondatore e direttore dell’Editrice Bibliografica

-Prof. Arnaldo Ganda – Accademia Nazionale Virgiliana Ordinario di Bibliografia e Biblioteconomia

- Filippo Crivelli – Regista teatrale

-Dr. Barbara Boneschi – Avvocato

-Prof.Luca Gallesi – insegnante, scrittore, saggista

-Luca Beltrami Gadola – Architetto direttore di “Arcipelago Milano”

-Prof. Mariarosa Vismara – Consulente Editoriale

-Dr. Alessandro Marzo Magno – Giornalista

-Prof. Claudio Visentin –  Università della Svizzera Italiana

-Dr. Gian Arturo Rota – Presidente del Comitato decennale Luigi Veronelli

-Dr. Stefano Costa – Università degli Studi di Milano – Biblioteca e Accademia Ambrosiana

- Prof. Luisa Bagiotti – Insegnante

-Prof. Agnese Visconti –docente di geografia Università di Pavia

-Dr. Carla Giunchedi - già Funzionario Biblioteca Nazionale Braidense

-Prof. Giulia Raboni – Docente Dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società, Università degli Studi Parma

-Prof. Carlo Capra – già docente Dipartimento di Scienze della Storia, Università degli Studi di Milano

-Umberto Ambrosoli – Avvocato

-Prof. Luisa Arrigoni – già Direttore della Pinacoteca di Brera – Docente di Mesologia Museografia alla Scuola di Specializzazione della Università Cattolica di Milano

-Prof. Alberto Martinelli – Presidente International Social Science Council, Professore emerito di  scienze politiche e sociologia Università di Milano

-Dr. Mariachiara Fugazza – Studiosa di Storia, Istituto Lombardo di Storia contemporanea

-Dr. Elisabetta Sgarbi – Direttore editoriale Bompiani, Direttore artistico Milanesiana

-Dr. Alberto Dragone – Membro del Consiglio Direttivo del Comitato decennale Luigi Veronelli, già Direttore editoriale di Istituto Geografico De Agostini, Touring Editore, Gruppo Giunti

-dr. Massimo Felletti – Presidente Fondazione Rosellini per la letteratura popolare

-Dr. Lia Rotolo –Già funzionario Biblioteca nazionale Braidense

-Dr. Gianni Brunoro – Pubblicista, critico specializzato nella cosiddetta “letteratura disegnata” fumetti

-Prof. Annalisa Belloni – Istituto giuridico Università Cattolica

-Dr. Marco Magagnin – Responsabile Biblioteca Fondazione Arnaldo e Alberto Mondatori

-Dr. Oliviero Ponte di Pino –docente di Editoria libraria (Roma 3) e di Letteratura e filosofia del teatro (Accademia di Belle Arti di Brera). membro della direzione operativa di di BookCity

-Prof. Gianfranco Petrillo - già Docente di storia contemporanea

-Prof. Luca Danzi – docente Associato di Letteratura Italiana e Filologia della letteratura italiana Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici Università degli Studi Milano

-Prof. Renzo Cremante – già  Ordinario di Letteratura Italiana Università di Pavia ora Professore a contratto

-Dr. Gianluca Albergoni – Ricercatore. Dipartimento Musicologia Università Pavia

-Prof. Giulio Ferroni –  Storico della letteratura. Già Docente di letteratura italiana La Sapienza Roma

-Prof. Angela Nuovo –  Ordinario di Biblioteconomia Università di Udine

-Prof. Andrea Battistini  – Docente I fascia di letteratura italiana, Università di Bologna

-Prof. Aurelio Sargenti – Preside del liceo cantonale Lugano 2 Svizzera

-Prof. Duccio Tongiorgi  – Associato di letteratura italiana, Univ. Modena e Reggio Emilia

-Prof. Simone Albonico – Università di Losanna

-Prof. Paola Italia – Dipartimento di Studi greco latini italiani scenico musicali, Univ.La Sapienza, Roma

-Prof. Carla Riccardi  – Dipartimento di Studi umanistici, Sezione di Scienze della Letteratura, dell’Arte e dello Spettacolo, Pavia

-Carlo Piccardi  – musicologo

-Prof. Andrea Carlino – Institut Ethique Histoire Humanitès Programme Histoire de la Médicine Faculté de Médicine, Univ. Di Ginevra

-Prof. Annamaria De Palma – già Insegnante Liceo Parini, collaboratrice con il Dipartimento di Filologia, Univ. Studi Milano

-Prof. Giovanni Di Domenico - Università di Salerno

-Prof. Gianvittorio Signorotto – Ordinario di Storia moderna Dipartimento di Studi linguistici e culturali, Univ, Modena e Reggio Emilia

-Prof. Ottavio Besomi – già Docente di Letteratura italiana del Politecnico di Zurigo

-Giacomo Bersanetti –  Art director SGA

-Prof. Roberto Leporatti – Docente di letteratura italiana Facoltà di lettere, Univ. Ginevra

-Prof. Pietro Gibellini – Ordinario di letteratura italiana, Ca’ Foscari Venezia

-Prof. Giorgio Inglese – Ordinario di letteratura italiana, La Sapienza Roma

-Prof. Lucia Bertolini – Ordinario di L-FIL-LET/13, Università e Campus Noverate

-Prof. Giorgio Montecchi – Docente Bibliografia Univ. Statale Milano (adesione personale)

-Prof. Maria Gioia Tavoni – già Ordinaria di Bibliografia e storia del libro Univ. Bologna

-Prof. Alessandro Pastore – già Ordinario di Storia moderna Univ. Studi Verona

-Prof. Paola Zito – Docente Seconda Università di Napoli

-Prof. Corrado Viola – Docente Letteratura italiana Univ. Verona

-Prof. Clelia Martignoni – Ordinario di letteratura italiana moderna e contemporanea Univ. Pavia

-Prof. Franco Contorbia – Ordinario di Letteratura contemporanea Università Genova

-Dr. Andrea Aveto – Ricercatore di lettere Università Genova

-Dr. Manuela Manfredini – Ricercatrice di lettere Università Genova

-Dr. Irene Botta – Ricercatrice già Docente di letteratura italiana al Politecnico Federale di Zurigo

-Prof. Roberta De Ponticelli – Ordinaria di Filosofia della persona Facoltà di Filosofia San Raffaele

Università di Milano

- dr. Piero Bassetti - Presidente della Fondazione Giannino Bassetti e di Globus et Locus

-Dr. Dario Generali – Coordinatore scientifico dell’edizione nazionale delle Opere di Antonio Vallisneri

-Prof. Aldo Agosti – Storico, Professore emerito dell’Università di Torino

-Prof. Andrea Cristiani – Docente dell’Alma Mater dell’Università di Bologna

-Prof. Salvatore Natoli – già Professore di Filosofia Teoretica Università Milano

-Dr. Loretta De Franceschi – Ricercatrice di ruolo e professore aggregato Università Urbino

-Dr. Roberto Cenati – Presidente ANPI Provincia di Milano

-Prof. Silvia Rizzo – Emerito dell’Università La Sapienza Roma

- Dr. Marco Bascapè- Dirigente del Servizio Archivio e Beni Culturali  Azienda di Servizi alla Persona  Golgi-Redaelli

Prof. Emerito Raffaele Ajello (Università Federiciana, Napoli)

Prof. Francesco de Tiberiis (storico, magistrato e presidente dell'Istituto della storia risorgimentale della provincia di Chieti)

Prof. Giuseppe Agostino Poli (Professore straordinario, Storia moderna Università di Bari)

Dott. Marco Giannini (Ricercatore Università di Bari)

Dott. Sergio Escobar (Direttore Piccolo Teatro - Milano)

 



Oggi: Gianni Ettore conta su di te

Gianni Ettore Marussi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Diretta a ministro Franceschini: La Biblioteca Braidense non può diventare un museo, ma rimanere una biblioteca pubblica.". Unisciti con Gianni Ettore ed 1.021 sostenitori più oggi.