Rete Tram-Treno del Luganese e Circonvallazione Agno-Bioggio, basta aspettare!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Da decenni il Malcantone è soffocato dal traffico, e ciò ha compromesso la qualità dell’aria e più in generale la qualità di vita dei residenti e causa ingenti danni all’economia locale (migliaia di ore in colonna).
Dopo decenni di attese e di vane promesse siamo finalmente giunti al momento di dare avvio a due opere strategiche che avranno evidenti effetti benefici sulla qualità di vita della popolazione:

  • la Rete tram-treno del Luganese e
  • la Circonvallazione Agno-Bioggio,

Le sottoscritte cittadine e i sottoscritti cittadini chiedono a coloro che hanno intercorso opposizioni strumentali atte solo a denigrare o ritardare i suddetti progetti, di volerle ritirare o, quantomeno, a non voler procedere per vie ricorsuali appellandosi a istanze superiori.
Le sottoscritte cittadine e i sottoscritti cittadini chiedono altresì alla politica comunale, cantonale e federale di procedere il più celermente possibile con i progetti definiti e approvati, affinché si possano dare le dovute risposte a tutta la popolazione del Malcantone che da anni soffre ed è confrontata con una congestione del traffico veicolare ormai divenuta insostenibile.

I progetti in dettaglio

Rete tram-treno

Il progetto prevede una galleria tram-treno che da Bioggio porta al centro di Lugano (pensilina bus), con una fermata sotterranea che si collega verticalmente alla stazione FFS. Da Bioggio poi prevede il nuovo prolungamento della linea del tram fino alla SUPSI a Manno. Il collegamento Bioggio - Ponte Tresa rimane invariato.

Gli oppositori voglio che venga mantenuta la "linea di collina", che passa dai Comuni di Muzzano, Sorengo e serve gli utenti dei Collina d'oro, che è rappresentata da tre fermate: Sorengo, Sorengo-Laghetto e Cappella-Agnuzzo. L'utenza su questa tratta è meno del 10% di tutta l'utenza FLP.

Il progetto perfetto non esiste, bisogna sempre essere pronti a compromessi, i motivi principali per cui bisogna accettare il progetto come presentato sono i seguenti:

  • Il progetto come previsto è stato approvato dall’Ufficio Federale dei Trasporti e viene sovvenzionato dalla Confederazione con un importo di 296 milioni di franchi, su un costo complessivo dell’opera di 418 milioni. Se non si dovesse rinunciare alla linea di collina la Confederazione non sovvenzionerebbe più il progetto, quindi dovrebbero finanziarlo completamente Cantone e Comuni.
  • Il Cantone ha garantito che manterrebbe la proprietà dei terreni su cui corre attualmente la linea, trasformandola in una pista ciclo-pedonale, il servizio di trasporto pubblico agli utenti di Sorengo, Sorengo-Laghetto e Cappella-Agnuzzo verrebbe garantito da una linea bus.

Circonvallazione Agno-Bioggio

Il Dipartimento del Territorio ha proposto un progetto che piace a tutti i Comuni e la maggior parte dei privati coinvolti, anche questo progetto è ora che prenda il via, il quanto il sistema viario tra Bioggio e Agno è da anni al collasso con 27'000 veicoli al giorno. Il tracciato scelto è ritenuto tra le varianti possibili, il migliore e meno invasivo. Costo del progetto 216.7 milioni di franchi. 

Conclusione

Quindi possiamo affermare che queste associazioni, rappresentate da una manciata di persone, stanno bloccando investimenti sul territorio per 634.7 milioni di franchi e fermano i progetti di cui prima, di interesse di tutto il luganese che rappresenta una popolazione di 151'592 abitanti, popolazione che deve vivere i disagi giornalieri  e assorbirsi l'inquinamento dell'aria e acustico. Sono progetti che è 40 anni che se ne parla, ora basta parlarne è ora di costruire il nostro futuro!

Scarica la petizione in pdf

Vedi il progetto tram-treno

Vedi il progetto circonvallazione Agno-Bioggio



Oggi: Daniel conta su di te

Daniel Buser ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Dipartimento del territorio del Canton Ticino: Rete Tram-Treno del Luganese e Circonvallazione Agno-Bioggio, basta aspettare!". Unisciti con Daniel ed 262 sostenitori più oggi.