Difendiamo  il Parco Regionale Sirente Velino in Abruzzo

Invitiamo tutti quanti ad aderire alla campagna di protesta per difendere il Parco Regionale Sirente Velino!
Il Consigliere Regionale Luca Ricciuti vuole eliminare oltre 4.000 ettari di fascia protetta a ridosso dei Comuni di Rocca di Mezzo e Rocca di Cambio per “creare un distretto venatorio e per consentire alcuni progetti immobiliari”.
Ciò implicherebbe che il territorio destinato alle specie protette e non, tra le quali l’ orso marsicano, finirebbe nelle mani di cacciatori e costruttori, il tutto verrà discusso martedi 30 Luglio!
Non permettiamo questo scempio e questa violenza verso uno dei pochi polmoni verdi ancora rimasti in Italia!

petizione  Ispirata  da  Animal Amnesty

https://www.facebook.com/AnimalAmnesty

da  https://www.facebook.com/photo.php?fbid=578780588832180&set=a.445555158821391.101438.443428169034090&type=1&theater

Letter to
Consigliere Regione Abruzzo Federica Chiavaroli
Consigliere Regione Abruzzo Luca Ricciuti
Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Andrea Orlando
and 8 others
Assessore Sviluppo del Turismo, ambiente, energia Mauro Di Dalmazio
Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Andrea Orlando Ministro dell’Ambiente
Consigliere Regione Abruzzo giuseppe.dipangrazio
Consigliere Regione Abruzzo giorgio.dematteis
Consigliere Regione Abruzzo guido.durbano
Consigliere Regione Abruzzo alessia.dilorenzo
Consigliere Regione Abruzzo rosalba.valeri
Deputata del Parlamento Movimento 5 Stelle Gagnarli Chiara (Deputata del Parlamento Movimento 5 Stelle)
Difendiamo il Parco Regionale Sirente Velino in Abruzzo
le scrivo per unirmi alla protesta di Animal Amnesty per quanto riguarda il progetto di vera e propria distruzione del Parco Regionale Sirente Velino.
Donare più di 4000 ettari a cacciatori e costruttori è vergognoso. Così facendo si mette a rischio la conservazione di specie uniche come l’orso marsicano già in pericolo come dimostrano i recenti fatti di cronaca.
Vi chiedo di non accettare la scandalosa proposta del Consigliere Regionale Luca Ricciuti, evitando cosi di rendervi complici di una proposta che ignora la conservazione della fauna e flora locale a favore di interessi economici.
Confido nel vostro buon senso e vi porgo i miei cordiali saluti.