Dichiarazione di guerra alla Svizzera e di resa immediata

Dichiarazione di guerra alla Svizzera e di resa immediata

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Mario Giardini ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a il Governo Italiano

Debito enorme. Pubblica Amministrazione da paese africano. Liti perenni per le poltrone. Opportunità di lavoro nulle per i giovani. Povertà crescente. Dunque, come ne usciamo? Con i politici di oggi e di domani (e di ieri), MAI.

Ecco la soluzione in tre semplici passi.

1) Dichiarare guerra alla Svizzera

2) Non opporsi, ma anzi incoraggiare e aiutare, l'invasione dell'Italia da parte dell'Esercito Svizzero

3) Negoziare la pace a condizione di diventare il 21mo Cantone, in primis, ma si può anche accettare di diventare il 7mo Semi-Cantone

Dopo di ché, diventiamo cittadini svizzeri e dipendiamo per il Governo e le altre cosucce politiche da Berna. Non ultimo, come vantaggio, l'entrare in un paese con un sacco di banche e di soldi che piovono da tutto il mondo.

Piano B: Se la Svizzera non firma il trattato di pace, minacciarla di esiliare tutti i nostri politici nel Semi-Cantone di Obwaldo.

Su, aiutatemi a fare svoltare l'Italia. Ma sul serio.

La mappa del Settimo Semi-Cantone.

 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!