Petition Closed
Petitioning Ministro degli Esteri e Ministro Cooperazione Internazionale

Destiniamo il 10% degli aiuti umanitari italiani a progetti di prevenzione dei disastri

Nel decennio 2000 - 2010 più di 1 milione di persone ha perso la vita a causa di disastri naturali. Tra il 2010 e il 2011 si sono verificati 400 disastri naturali che hanno provocato la morte di 297mila persone e creato danni per un totale di 490 miliardi di $. Si potevano salvare piu vite, si poteva spendere meno denaro nelle emergenze se si fosse investito in prevenzione.

Molte catastrofi non si possono evitare, ma possiamo mitigarne in maniera determinante gli effetti.

Il ruolo della prevenzione è cruciale!
maggiori informazioni su www.agire.it

Letter to
Ministro degli Esteri e Ministro Cooperazione Internazionale
Gentili Ministri,
in occasione della Giornata Internazionale per la Prevenzione dei Disastri, vi chiediamo di assicurare che il 10% degli aiuti umanitari italiani sia destinato a programmi di gestione dei rischi e prevenzione dei disastri nel mondo.
Tale indicazione, espressa a livello internazionale dai partecipanti alla Piattaforma Globale per la Riduzione del Rischio istituita nell’ambito dello Hyogo Framework for Action, è già stata inclusa tra le azioni prioritarie indicate dalle “Linee Guida per l’Aiuto Umanitario” adottate dal Ministero Affari Esteri e tra le raccomandazioni emerse nei lavori del Forum Nazionale convocato dal Ministro per la Cooperazione Internazionale.

Dear Ministers,
on the occasion of the International Day for Disaster Reduction, we ask you to ensure that 10% of the Italian public humanitarian funds is allocated to disaster risk reduction programmes.
At the international level, such objective was endorsed by governments attending the Global Platform for Disaster Risk Reduction established in accordance with the Hyogo Framework for Action. In Italy, the 10% rule is included among the priority actions envisaged in the Humanitarian Aid Guidelines adopted by the Ministry of Foreign Affairs and among the recommendations put forward during the National Forum convened by the Ministry for International Cooperation.