Emergenza Sanitaria Rifiuti e danni da Diossina incendio TMB Salario Roma

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


A seguito dell’incendio, che ha colpito il TMB Salario di Roma durante l’alba dell’11 dicembre, una nube tossica ha invaso la città. Dalle recenti rilevazioni Arpa sono stati individuati valori di diossina superiori al limite di ben 45 volte (Dati Arpa). Tutto ciò mette a rischio la salute di tutti i romani e non solo dei residenti del municipio III. Inoltre in tutte le strade di Roma ci sono cumuli di immondizia che mettono a grave rischio sanitario i passanti.
Considerato che la tutela del diritto alla vita è insita nella nostra Carta costituzionale ed il diritto alla salute è tutelato all’art. 32 come fondamentale diritto dell’individuo da iscriversi tra i diritti inviolabili dell’uomo dell’art.2.
Considerato che gli artt. 9, 32 e 44 definiscono la tutela del paesaggio, il diritto alla salubrità dell’ambiente, la tutela del territorio.
Valutata la violazione dei diritti costituzionali ad opera del Comune di Roma,

Chiediamo all’amministrazione che ai romani sia riconosciuto il danno biologico art. 2044 c.c. per aver inalato diossina ed in primis l’esonero dalla Tari.



Oggi: Francesca conta su di te

Francesca Benevento ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Danni diossina incendio TMB Salario Roma ed Emergenza Sanitaria Rifiuti". Unisciti con Francesca ed 860 sostenitori più oggi.