NO ALLA PESCA PROFESSIONALE NEL FIUME DESE

NO ALLA PESCA PROFESSIONALE NEL FIUME DESE

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!
Mirko Florian ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Cristiano Corazzari e a

Dopo 13 anni di lavoro sul campo per rivalutare e tutelare , il corso del Fiume Dese , i pescatori Professionisti richiedono senza compromessi di poter tornare a pescare impoverendo quella fauna ittica che lentamente sta ritornando a vivere.

Tredici anni fa il fiume è stato letteralmente saccheggiato e un associazione di pescatori sportivi ha scelto di dedicare tutte le loro forze alla riqualificazione e tutela , tanto da istituire Zone No Kill e tratti in concessione, formando da zero un corpo di vigilanza ittica per poter al meglio tutelarlo.

Oggi ci troviamo che nella prossima Carta Ittica Regionale quel tratto di fiume venga nuovamente impoverito e saccheggiato da coloro che non hanno investito nulla per tutelarlo , la nostra speranza era quella del declassamento del corso di fiume da Acqua primaria a secondaria , visto la sua piccola portata e la bassa profondità, ma la lobby della pesca professionale non vuole lasciare in pace quei pesci , vogliono arricchirsi avidamente, cancellando in un colpo solo una battaglia combattuta per anni da degli appassionati e volontari che hanno come unico scopo la tutela delle loro acque e del suo territorio. Qui in Veneto siamo in migliaia e migliaia di pescatori sportivi e c'è assoluto bisogno di unirci e fermare la pesca professionale in acque interne, una pratica che non ha senso di esistere. Ritorniamo a far lavorare gli allevamenti non impoveriamo le nostre acque per il tornaconto di pochi pescatori professionali. 

Firma anche tu questa petizione al momento è l'unica soluzione per farci sentire.

 

Florian Mirko

 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!