il diritto di conoscere il contenuto delle sigarette

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Un saluto a tutti. Nel 2017 la Corte Europea ha deciso di abolire il contenuto di catrame, monossido e nicotina sui pacchetti di sigarette. Pur essendo favorevole alla campagna anti fumo, mi sento lesa nei miei diritti di fumatrice ed acquirente del prodotto. Nell'eventualità volessi scegliere una sigaretta con i più bassi contenuti, non è più possibile.

Vorrei che lo stesso accanimento ci fosse anche con una vera e significativa campagna anti alcool, il quale distrugge famiglie intere oltre all'individuo, e lo si può acquistare ovunque e credo abbia il suo peso, come sicuramente il fumo, sui servizi sanitari.

Quanto sopra cozza con la normativa che ogni prodotto, alimentare e non, deve esporre nel dettaglio il contenuto. I fumatori sono trattati peggio degli animali, per i quali, e ne sono veramente felice, si può leggere il dettaglio del contenuto da somministrare ai nostri fedeli amici.

Cosa pensino di avere risolto con questa normativa stramba, lo sanno solo loro. Ribadisco che il fumatore ha il DIRITTO di sapere cosa acquista.

Attendo una risposta alla mia domanda. Grazie a quanti vorranno sostenere questa mia lamentanza.



Oggi: IRMA conta su di te

IRMA MAESTRI ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "corte europea: il diritto di conoscere il contenuto delle sigarette". Unisciti con IRMA ed 8 sostenitori più oggi.