GENOCIDIO DEGLI APPARTENENTI ALLA R.S.I E FASCISTI DOPO LA FINE DELLE GUERRA

GENOCIDIO DEGLI APPARTENENTI ALLA R.S.I E FASCISTI DOPO LA FINE DELLE GUERRA

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Ermanno Longati ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Corte Europea e a

Con la presente petizione si chiede che venga riconosciuto come "genocidio" lo sterminio pianificato ed organizzato dai partigiani comunisti di decine e decine di migliaia di persone, uomini, donne, bambini ed anziani, appartenenti alle forze militari della Repubblica Sociale Italiana dopo che si erano arresi e avevano deposto le armi, e civili inermi, colpevoli solo di esser ex fascisti, simpatizzanti o semplicemente sospettati di aver avuto qualche tipo di legame col passato regime. L'aggravante è che tutti questi omicidi furono portati a termine a guerra ormai conclusa e si protrassero per quasi tre anni, con eccidi di massa brutali, sevizie, torture e stupri. Questi massacri brutali acuiti da sadismo e violenza gratuita non sono mai stati preceduti da alcun processo legale nè si sono rispettate le regole della convenzione dell'Aja che garantiscono i diritti dei prigionieri di guerra per quanto riguarda le forze armate.Questi stermini furono decisi e ordinati dal partito comunista italiano nell'ottica di eliminare fisicamente quante piu' persone avessero avuto le capacità di riorganizzare una realtà politica che fin dagi esordi fu dichiaratamente anti-comunista, nell'ottica di far entrare anche l'Italia nell'orbita dei paesi del blocco sovietico. Essendo questi eccidi avvallati ed orchestrati dalle "alte sfere" ma sopprattutto impuniti, si innescò poi un vortice di vendette personali verso civili innocenti ma soprattutto di omicidi pretestuosi non politici ma dettati solo dalla crudeltà e della depravazione, se non solo per furti ed estorsioni.

Dato che la Costituzione Europea sancisce la libertà di pensiero politico, si chiede che a quanti furono negli anni seguenti la fine della seconda guerra mondiale vittime dell'odio e del razzismo politico che mirava ad annientare chiunque la pensasse in un determinato modo, venga riconosciuta giustizia postuma e che queste immani stragi vengano finalmente considerate "genocidio"..

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!