Togliere l'assistenza sanitaria integrativa ai parlamentari

Togliere l'assistenza sanitaria integrativa ai parlamentari

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
stefano ronchi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Corte Costituzionale

Per la prima volta viene tolto il segreto
su quanto costa ai contribuenti
l'assistenza sanitaria integrativa dei deputati.
Si tratta di costi per cure che non vengono erogate
dal sistema sanitario nazionale
(le cui prestazioni sono gratis o al più pari al ticket),
ma da una assistenza privata
finanziata da Montecitorio.
A rendere pubblici questi dati sono stati i radicali
che da tempo svolgono una campagna di trasparenza

Va detto ancora che la Camera
assicura un rimborso sanitario privato
Non solo ai 630 onorevoli.
Ma anche a 1109 loro familiari, compresi
(per volontà dell'ex presidente della Camera
Pier Ferdinando Casini)
i conviventi more uxorio.
Ebbene, nel 2010,
deputati e parenti vari hanno speso
complessivamente 10 milioni e 117mila euro.

Ma questi conti
i Questori della Camera non ce li
hanno voluti dare...
Perché queste informazioni restano
riservate, non accessibili?

Ecco il motivo di quel segreto secondo
i Questori della Camera:
“Il sistema informatizzato di gestione contabile
dei dati adottato dalla Camera
non consente di estrarre le informazioni richieste.
Tenuto conto del principio generale
dell'accesso agli atti in base al quale
la domanda non può comportare la necessità di
un'attività di elaborazione dei dati
da parte del soggetto destinatario della richiesta,
non è possibile fornire le informazioni secondo le
modalità richieste“.

Per questo vorrei fare una raccolta firme perchè ogni onorevole si paghi di tasca propria l'assistenza sanitaria integrativa e non sia gravata sui contribuenti

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!