#VeronaCittàAccessibile, un manifesto per rendere Verona una città a misura di tutti!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Un manifesto per rendere Verona una città a misura di tutti, un impegno morale e concreto a superare barriere fisiche e culturali per creare opportunità di sviluppo: l’iniziativa è stata presentata domenica 14 ottobre al Palazzo della Gran Guardia dalla cooperativa sociale “Yeah”, nell’ambito del convegno “Verona Città Accessibile: modelli di sviluppo economico e sociale”.

Il manifesto #VERONACITTA’ACCESSIBILE, voluto dai fondatori di Yeah Marco Andreoli e Fabio Lotti, è stato sottoscritto da numerosi rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni di persone con disabilità, da imprenditori e cittadini, tra i quali l’Assessore Ilaria Segala, il Consigliere Regionale Stefano Valdegamberi, Michele Croce, Presidente di AGSM, Massimo Bettarello, Presidente di ATV, Giulio Cavara, Presidente dell’Associazione Albergatori Veronesi, Marco Vesentini, Presidente della Consulta delle Associazioni di persone con disabilità di Verona. Il Manifesto prevede obiettivi che impegnano ciascuno a fare la propria parte per fare di Verona un luogo senza barriere, cogliendo le opportunità economiche e sociali offerte dall’inclusione e incentivando la cooperazione tra le diverse realtà locali.

Gli obiettivi del Manifesto sono:

  • diffondere la cultura dell'accessibilità
  • promuovere la collaborazione fra istituzioni, associazioni e operatori economici;
  • perseguire l'accessibilità in quanto opportunità per lo sviluppo umano, sociale ed economico della nostra città.

Firma la petizione per far parte anche tu del cambiamento e per rendere Verona una città a misura di tutti!