Petition Closed

Con la presente chiediamo che il canile di Coriano non venga chiuso, anzi venga reso luogo a norma, adatto al benestare di cani e gatti.

Cosa succederà se chiuderà il canile?

I cani attualmente ricoverati verranno trasferiti presso altra struttura autorizzata, Tutti i gatti ricoverati verranno reintrodotti, se possibile, al termine delle cure necessarie, nell'ambiente di provenienza, in attesa di trovare una struttura di accoglienza per il futuro, Il trasferimento dei cani avverrà il prima possibile, nel rispetto dei tempi necessari per ridurre il rischio di eventuali conflitti nella fase di adattamento dei diversi soggetti al nuovo contesto ambientale. Tale termine non dovrà  superare i 30 giorni decorrenti dall'adozione dell' ordinanza, Il trasferimento dei cani avverrà con mezzi idonei a rispettare il loro benessere, Le operazioni di trasferimento avverranno in accordo con la U.O. Sanità Animale dell'AUSL di Rimini e con il Medico Veterinario incaricato dell'assistenza zooiatrica presso la struttura del Canile Comunale.

Cosa chiede chi firma la petizione?

Chiediamo che il Comune effettui i lavori che da molti anni l'Associazione che gestisce il Canile ha sollecitato, sia per iscritto sia personalmente richiedendo udienze ai funzionari comunali. Lavori che possono essere effettuati sicuramente mantenendo la presenza degli animali all'interno, come peraltro è già stato fatto per quel che riguarda la posa dei prefabbricati.

Perché il canile non deve chiudere?

Il canile è un servizio pubblico all'utenza, gli animali tuttora ivi ricoverati sono molto anziani e molti di questi colpiti da cecità e sordità, e che quindi una nuova collocazione sarebbe fonte di grande sofferenza per tutti loro. Il canile cura il soccorso agli animali feriti, sequestrati per maltrattamenti e sevizie, e li assiste con professionalità da parte degli operatori e del veterinario come la stessa Amministrazione sa per essere il canile un "fiore all'occhiello" della cittadina corianese. E' uno dei canili tra le provincie di Rimini, Forlì cesena e ravenna con il più alto numero di adozioni effettuate, e l'adozione è lo scopo di ogni canile, E' un canile di piccole proporzioni, all'interno del quale gli operatori instaurano un rapporto familiare con i cani, creando un ambiente il più vicino possibile ad una permanenza domestica, Vi sono ricoverati numerosi gatti, la maggioranza dei quali sotto i sei mesi di vita. tutti frutto di abbandoni - e non provenienti da colonie - addiritturra allattati al biberon dagli operatori per tutta l'estate, che potrebbero non sopravvivere in natura.


Nonostante l'ordinanza di chiusura, l'attività degli operatori continua, tant'è che dalla data dell'ordinanza ad oggi (dieci giorni) sono stati dati in adozione due gatti ed un cane - cosa cui ha dato risalto anche la stampa.

Inoltre ricordiamo che gli animali non sono oggetti, ma esseri viventi che ricevono e donano grande affetto, rimuoverli da un ambiente a loro familiare, da persone a cui sono affezionati, può essere per loro come un secondo abbandono, e per noi è il benestare dell'animale ciò che conta veramente.

Letter to
Sindaco Domenica Spinelli
manifestiamo immensa solidarietà all'Associazione "gli amici di Benny" per il gravissimo provvedimento che li ha colpiti, ricordando e sottolineando la grande dedizione, la professionalità e il vero amore con cui gli animali da dieci lunghi anni vengono accolti e accuditi nel canile di Coriano.
Chiediamo che il Comune effettui i lavori che da molti anni l'Associazione che gestisce il Canile ha sollecitato, sia per iscritto sia personalmente richiedendo udienze ai funzionari comunali. Lavori che possono essere effettuati sicuramente mantenendo la presenza degli animali all'interno.
auguriamo che le autorità tornino sulle loro decisioni.