Petition Closed
Petitioning Popolo italiano, europeo ed extraeuropeo. A tutti insomma.

Contro l'olocausto degli animali e la distruzione del pianeta | Against the animal holocaust and the destruction of the planet


Trovo che nel 2013, con tutte le possibilità di alimentarsi in modo sano che si hanno nei paesi sviluppati, continuare a cibarsi di animali sia barbaro e atroce. Questa orribile realtà viene rifiutata dai più facendo muro perché troppo atroce da sopportare. Purtroppo, questo è un esempio di come in realtà funziona l'industria della carne: http://www.youtube.com/watch?v=ce4DJh-L7Ys NON esistono allevamenti dai metodi umani o BIOLOGICI (come ora va di moda blandamente giustificare l'uccisione di animali a fini alimentari), in ogni tipo di allevamento l'animale viene privato della sua libertà, castrato, torturato e brutalmente abbattuto. Io non sopporto più questa società ipocrita che promuove false e leziose smancerie verso cani e gatti ed efferate crudeltà verso mucche, tacchini, polli, capre, pecore, pesci, conigli ecc... e spero di trovare sempre più persone che condividono le mie idee. Inoltre le nostre abitudini alimentari stanno distruggendo il nostro pianeta e la biodiversità: per far spazio agli allevamenti vengono deforestati migliaia di ettari di terra, consumati migliaia di litri di acqua per foraggiare gli animali che poi verranno uccisi (e si sa che l'acqua è un bene preziosissimo), utilizzate tonnellate di frumento e altri cereali che potrebbero essere consumati dall'uomo. I pesci sono pericolosamente decimati dall'attività della pesca e se si continua così moltissime specie diverranno estinte provocando enormi problemi naturali. Questa Terra e gli animali non sopportano più il vivere sconsiderato dell'uomo, siamo 7 MILIARDI DI ESSERI UMANI, siamo tanti, TROPPI, perciò dobbiamo smetterla di consumare e sfruttare troppo e mostrare una maggiore considerazione verso le conseguenze disastrose che provochiamo. Una soluzione c'è: adottare uno stile di vita dapprima vegetariano e poi vegano. (Per il mio punto di vista non si può passare da onnivori a vegani subito, consiglio di avere una fase vegetariana per abituarsi, ma chiunque si senta libero di ascoltare il proprio corpo e agire come meglio crede). Se firmate questa petizione vi darò aggiornamenti sulle atrocità dell'industria della carne e possiamo discutere dell'alimentazione vegetariana e vegana. Il mio obiettivo è far capire quanto questo sistema sia crudele e ingiusto, poiché si può vivere benissimo anche senza causare sofferenze agli animali.

Letter to
Popolo italiano, europeo ed extraeuropeo. A tutti insomma.
Contro l'olocausto degli animali e la distruzione del pianeta