Rappresentanza di genere nello Statuto della Città di Avigliano

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


In ottemperanza a quanto prescritto dall'articolo 51 della Costituzione (così come modificato dalla l. cost.le n 1 del 2003) e dall'articolo 117 della stessa, chiediamo che all'interno dello Statuto Comunale della Città di Avigliano, venga garantita e promossa, l'effettiva uguaglianza dei Diritti e delle Pari opportunità tra Uomini e Donne. A distanza di diversi decenni dall'approvazione dello Statuto e disattendendo due diversi testi presentati, da una prima Commissione per la revisione dello statuto nel 2010 e da una seconda nel 2016, nulla è stato fatto per inserire all'interno del testo la rappresentanza di genere tra Uomo e Donna. Con la presente petizione, s'intende sollecitare l'attuale Consiglio Comunale all'esame e alla conseguente approvazione del testo presentato, da ultimo, dalla Commissione per la Revisione dello Statuto 2016 e, in particolare, dell'Articolo 4-bis – Pari opportunità:
1. Nel caso in cui il sindaco o il consiglio comunale debbano nominare o designare, ciascuno in ragione delle proprie competenze, rappresentanti in enti, organismi o istituzioni, fra i nominati e designati è garantita l’equilibrata presenza di uomini e di donne. In caso di nomine singole, l’equilibrio è assicurato tra i rappresentanti complessivamente nominati e designati nel corso del mandato.



Oggi: Circolo PD conta su di te

Circolo PD Avigliano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Consiglio comunale di Avigliano: Rappresentanza di genere nello Statuto della Città di Avigliano". Unisciti con Circolo PD ed 19 sostenitori più oggi.