CONSENTIRE DI MANDARE IN PENSIONE TUTTE LE DONNE A 55 ANNI CON MINIMO DI 780€ AL MESE

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Le donne lavorano mediamente almeno il doppio rispetto agli uomini, soprattutto se lavorano esternamente, e devono sommare quello duro della casalinga, occupandosi della cura della famiglia e della casa, spesso estesa ai genitori e suoceri anziani, che necessitano di assistenza continua ma soprattutto di affetto, amore, che nessuna badante può fornire. Quando rivestono il ruolo di nonna, curano i nipoti. Si occupano della spesa e di altre incombenze esterne l'abitazione familiare, subendo un intenso logorio psicofisico che conduce a malesseri precoci. Questo 365 giorni l'anno, anche quando gli altri vanno in ferie. Questo è il meritato riconoscimento a chi dona la vita per gli altri e rappresenta la vera categoria usurante. 



Oggi: Maurizio conta su di te

Maurizio Camilleri ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "CONSENTIRE DI MANDARE IN PENSIONE TUTTE LE DONNE A 55 ANNI CON MINIMO DI 780€ AL MESE". Unisciti con Maurizio ed 130 sostenitori più oggi.