Rimborsi ritardi trenitalia

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Migliaia di pendolari titolari di un abbonamento del treno sono costretti ad affrontare ogni giorno gravi disservizi a causa di ritardi, cancellazioni,  guasti e sovraffollamento, tutto ciò con considerevole danno sia nell'attività lavorativa che nella vita familiare. Attualmente  in caso di ritardo è  previsto un rimborso solo per l'alta velocità e gli intercity. I treni regionali e qualsiasi tipo di abbonamento non ha diritto alcun rimborso, ne sono garantite le coincidenza  ne la possibilità  di avvalersi di corse successive di tipologia diversa. Viene favorita la puntualità dei treni ad alta velocità,  a detrimento dei regionali e degli intercity, i quali vengono fermati durante il percorso, per dare la precedenza  alle Freccie, incuranti dei ritardi  che questi vanno accumulando.

Chiedo per tanto che le autorità  preposte  inducano Trenitalia a garantire rimborsi a tutti gli utenti vittime dei ritardi dei treni, sia che questi siano titolari di un biglietto di corsa unica che di un abbonamento per qualsiasi tipologia di treno e che a costoro venga garantito il servizio  in tempi leciti,  con qualsiasi altro treno o con altri mezzi preposti a questo  scopo. L'inefficienza  dei treni, e i continui ritardi, si riflette in generale sulla qualità  del lavoro di quelli , che loro malgrado, si trovano a raggiungere il loro posto di lavoro molto spesso se non costantemente in ritardo.

Lo spettro di continui rimborsi a una folla di utenti indurrebbe sicuramente Trenitalia a garantire un servizio più efficiente.

 

 

 

 

A.



Oggi: olivia conta su di te

olivia ferraro ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Comuni: Rimborsi per i titolari di abbonamento trenitalia". Unisciti con olivia ed 62 sostenitori più oggi.