RIAPRIAMO BIBLIOTECHE E AULE STUDIO A VITERBO

RIAPRIAMO BIBLIOTECHE E AULE STUDIO A VITERBO

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!

AUCS Studenti ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Comune di Viterbo e a

In un momento come quello attuale è importante che gli studenti non siano lasciati da soli ad affrontare le ingenti difficoltà che questo periodo sta portando con sé. 


L’impegno da parte del mondo dell’istruzione a garantire la didattica a distanza non basta, bisogna anche fornire agli studenti e alle studentesse le condizioni necessarie per esercitare il proprio diritto allo studio. In particolare, dotarli dei luoghi adeguati dove potersi concentrare ed apprendere in serenità, condizioni che non sempre le abitazioni private sono in grado di garantire.


Come associazioni studentesche dell’Università degli Studi della Tuscia vogliamo dare voce ad una parte della comunità studentesca viterbese. Per questo abbiamo lanciato una raccolta firme per la riapertura della biblioteca comunale e delle aule studio dell’Università degli Studi della Tuscia.


Chiediamo al Sindaco ed al Rettore di individuare gli strumenti adeguati per la riapertura di questi spazi in piena sicurezza. Le associazioni studentesche danno la propria completa disponibilità per contribuire  alla realizzazione di tale proposito.


Se si vuole far ripartire il paese prima di tutto va garantita la sicurezza sociale degli studenti e delle studentesse. Abbiamo bisogno di studiare ed apprendere, perché sono gli unici strumenti utili per affrontare le conseguenze di questa pandemia ed un futuro ad oggi molto incerto.


Vogliamo dare agli spazi del sapere e della conoscenza la dignità che meritano.


Noi teniamo al nostro futuro. Per questo vogliamo garantito il diritto allo studio oltre che quello alla salute.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!