Ridiamo Venezia ai suoi cittadini, a partire dall'area ex-gasometri

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


L'area ex-gasometri, terreno pubblico, è stato venduto nel 2013 a privato. 

Già nei primi anni duemila, con una delibera comunale del 2003 era stato deciso che l’area fosse destinata ad attrezzature scolastiche e a servizi di interesse comune dei residenti.

Tuttavia dopo oltre un decennio di progettazione e discussioni per offrire servizi per i veneziani, l'area viene venduta a privati. L’attuale società proprietaria MTK, comprata l’area con destinazione d’uso residenziale e con l’impegno, tra gli altri, di costruire una palestra per la comunità, sta richiedendo al Comune di Venezia il cambio d’uso ad alberghiero/ricettivo, chiedendo inoltre che la palestra venga costruita altrove.

E’ proprio qui che siamo “entrati in gioco” noi! Non possiamo lasciare che venga costruito l’ennesimo albergo a scapito della residenzialità di noi veneziani (quei pochi che siamo rimasti…). C’è bisogno di servizi sia per i cittadini sia per gli oltre duemila studenti delle scuole limitrofe all’area. 

Le nostre richieste al Comune sono quindi:

  • Non concedere il cambio d'uso ad alberghiero/ricettivo.
  • Fornire all'interno dell'area servizi e strutture per i cittadini e gli studenti, a partire dalla tanto discussa palestra.
  • Creare un'ampia zona verde comune.

Ridiamo un futuro a Venezia!

https://www.facebook.com/exgasometrivenezia/?eid=ARDqotsOlBQIrRljHItGF-tbY4gtkkcX7FKdD9Q2sM2w2NRJVk9CUV5BIs_qWSwQcRmcg0LLJybNpwRu