Manteniamo il libero accesso agli amanti della montagna al Colle delle Lance di Usseglio!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Ad Usseglio, come del resto in moltissime altre località montane, negli ultimi anni ha preso piede la pratica dello Sci Alpinismo e delle ciaspolate. Uno degli itinerari maggiormente ambiti percorre la vecchia pista del Vallone delle Lance, dismessa da tempo, ed ha come meta l’ormai conosciutissima Pala Rusà. Appassionati della montagna, provenienti anche dall’estero, giungono nella nostra Valle per goderne le bellezze. Recentemente un contributo erogato dalla Regione è stato assegnato per il rifacimento dell’impianto sciistico delle Lance. Indubbiamente, un’opera di questo tipo apporta un certo pregio alla località sciistica ed in generale a tutto il paese ed alla Valle. Tuttavia, la sua realizzazione non può e non deve compromettere le altre realtà sportive che si sono diffuse in questi anni. Per questo motivo è necessario trovare una soluzione condivisa che, da un lato, tuteli il gestore e gli utenti dal punto di vista della sicurezza e della responsabilità e, dall’altro, consenta l’accesso alla valle senza restrizioni disincentivanti gli scialpinisti ed i ciaspolatori. A tal riguardo, riportiamo come esempio di soluzione la famosa località sciistica di Cervinia sul cui sito www.cervinia.it vengono addirittura pubblicizzati i loro percorsi sci alpinistici, oppure, rimanendo nel territorio piemontese, vi sono numerosissime stazioni che sono riuscite a trovare un buon compromesso a riguardo: Argentera (giornaliero sci alpinista 5 € con una risalita), Frais, Crissolo, Bardonecchia, Lurisia (giornaliero sci alpinista 5 €, stagionale 80 €). Sulla base di questi esempi, ci sembra che sia assolutamente raggiungibile una situazione che possa tenere conto delle necessità di entrambe le parti e che un comportamento ostruzionista da parte del gestore sarebbe solo un modo per nascondere un atteggiamento pregiudiziale nei confronti degli scialpinisti (considerati viceversa in altre realtà una risorsa).

La presente raccolta firme è indirizzata al Sindaco di Usseglio Pier Mario Grosso con l’intenzione di sensibilizzarlo su questo tema molto caro a tutti gli scialpinisti e a tutti gli amanti della montagna, anche considerando il danno economico e d’immagine che ricadrebbe su Usseglio e sulla Valle se le suddette limitazioni dovessero effettivamente essere applicate.

Il trattamento dei dati personali è finalizzato unicamente all'esame della petizione, sarà garantita la tutela e la riservatezza dei dati.



Oggi: Lisa conta su di te

Lisa Seffusatti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Comune di Usseglio: Manteniamo il libero accesso agli amanti della montagna al Colle delle Lance di Usseglio!". Unisciti con Lisa ed 563 sostenitori più oggi.