Giù le mani dalla chiesetta Madonna del Rimedio di Siapiccia

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Alcune settimane fa è comparsa davanti al santuario Madonna del Rimedio di Siapiccia una recinzione arancione che indica l'inizio di lavori in corso, sapete di che lavori si tratta? Sono stati stanziati 60.000 euro per un intervento mirato alla conservazione del santuario considerato simbolo di devozione alla Madonna per tutti i paesi della Valle del Tirso e non solo. Da qualche giorno gira online questa foto ( vedi copertina della petizione ) che rappresenta la chiesetta prima e dopo. Il progetto oltre alla sistemazione del tetto prevede infatti la copertura completa dei muri in pietra con l'applicazione di un intonaco bianco che non ha nulla a che vedere con la storia della chiesa. Dunque...Siamo del parere che la nostra chiesetta debba rimanere come tutti noi l'abbiamo sempre conosciuta. Conservare nella lingua italiana ha un significato ben chiaro e per chi in questo momento lo avesse dimenticato lo vogliamo ricordare, conservare significa custodire, salvaguardare o ancora difendere qualcosa che a noi è molto caro.
La costruzione del santuario con le mura in pietra risale al 1200 circa.


Vogliamo che i lavori di restauro vengano immediatamente interrotti per la rivalutazione del progetto. La chiesetta dovrà essere conservata allo stato attuale senza l'applicazione dell'intonaco nelle quattro facciate. 

La seguente petizione può essere firmata da chiunque ed è sostenuta da associazioni che si occupano di tutela e promozione del territorio in Sardegna. 

La raccolta delle firme verrà inoltrata al comune di Siapiccia e ad altri enti che possono intervenire. E' importante il tuo contributo. Grazie!