Richiesta proroga ISEE per agevolazione tariffaria refezione scolastica a.s. 2019/2020

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Quest'anno il termine di presentazione delle istanze per l'agevolazione tariffaria per la refezione scolastica nel Comune di Roma è stata anticipata al 31 Luglio, dopo molti anni di modalità operativa e prassi consolidata che fissava la scadenza al 30 settembre. Molte famiglie non erano a conoscenza di tale cambiamento della scadenza e si ritrovano a dover pagare la quota intera. Questa anticipazione della data di scadenza a due mesi prima del solito, avrebbe richiesto da parte del Comune di Roma, un' informazione alle famiglie diffusa ed individualizzata. Ciò non è in alcun modo avvenuto e la comunicazione sui siti e/o all’albo delle istituzioni preposte rappresenta una procedura burocratica inadeguata, rispetto alle esigenze determinate da una anticipazione dei termini di presentazione di carattere straordinariamente innovativo rispetto ad una situazione preesistente consolidata da una esperienza pluriennale. Inadeguata perché incapace a garantire la fruizione di benefici alle famiglie che ne avevano diritto.
Tutto ciò poteva essere sicuramente risolto in partenza, prevedendo nel primo anno di applicazione dell’anticipazione al 31 Luglio l’apertura di una finestra di presentazione delle istanze a Settembre, come, peraltro, aveva espressamente proposto, senza che fosse recepito, il Municipio I nella fase propedeutica alla approvazione della Delibera 117/2018.
Chiediamo che il Comune dia una risposta ai disagi delle famiglie stabilendo in via transitoria e solo per quest’anno una riapertura dei termini. Una scelta siffatta mostrerebbe ai cittadini un volto nuovo e diverso di una Amministrazione Pubblica, capace di essere flessibile e di operare nel rispetto delle norme tenendo conto dei problemi delle famiglie, invece di rimanere irrigidita nelle proprie certezze, a danno di cittadini, perché colpevoli di non aver presentato nei termini una istanza di agevolazione tariffaria, in quanto non informati di una anticipazione stabilita dopo molteplici anni di scadenza fissata al 30 Settembre.

Confidiamo nell'attenzione positiva e nella disponibilità delle Signorie Loro ad accogliere la presente richiesta di riapertura dei termini.