Cava di Fioranello: chiediamo libero accesso alle pareti della storica falesia romana.

Cava di Fioranello: chiediamo libero accesso alle pareti della storica falesia romana.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!
Mauro T ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Comune di Roma e a

L'arrampicata è una realtà che sta diventando popolare nel nostro paese solo da pochi anni, ma in tutta la penisola ci sono posti in cui questo sport si praticava già più di 40 anni fa. Uno di questi luoghi è la storica palestra di roccia di "Ciampino" situata in via di fioranello e facente parte del Comune di Roma. Centro dell'arrampicata romana, ha ospitato e cresciuto non solo i più forti climbers locali, ma intere generazioni di arrampicatori, divenendo, per tutta la comunità dei climbers, un posto di grande importanza per il valore storico, sportivo e culturale che ricopre. Purtroppo il suolo su cui sono presenti queste pareti, che per anni sono state scalate da migliaia di persone, è facente parte di un terreno privato (ovviamente abbandonato da circa mezzo secolo) e se fino all'anno scorso vi si poteva accedere senza problemi, a novembre del 2020 è stato definitivamente recintato. Noi tutti capiamo le ragioni della proprietà, ma il nostro desiderio è semplicemente quello di continuare ad avere un accesso libero alle pareti, sollevando la proprietà da ogni responsabilità, per continuare a far vivere quello che è stato da sempre un luogo dove coltivare l'amicizia, lo sport e l'amore per la natura e per prendersi cura, come abbiamo sempre fatto, di un piccolo spazio di verde che altrimenti resterebbe abbandonato, come lo è stato per decenni. Perché quella cava, che per noi  è un piccolo paradiso, per una famiglia di Nobili produttori di vino, è solo un pezzo di terra incolto e non sfruttabile, per di più adiacente alla strada, quindi periferico e a sé stante rispetto agli altri terreni, motivo per cui in tutti questi anni la nostra presenza non ha arrecato alcun disturbo. Sono molte e in tutta Italia le falesie che sorgono (o sono sorte prima di essere acquisite dal comune di appartenenza) su terreni privati e quasi sempre, soprattutto nelle località dove il valore di questo sport è riconosciuto, si sono trovate soluzioni civili. Noi abbiamo già cominciato a cercare un dialogo tra la proprietà e il Parco dell'Appia Antica, chiediamo anche al Comune di Roma di sostenerci, perché sopratutto nell'era in cui l'arrampicata è entrata a far parte delle Olimpiadi, la cava di Fioranello è un valore aggiunto alla nostra città. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!