Petizione contro Autovelox Pieve Ligure

Petizione contro Autovelox Pieve Ligure

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Quando arriverà a1.500 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere presa in considerazione dai media e dai giornali locali!

Stefano Brunelli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Comune di Pieve Ligure e a

Dal 15 marzo 2021 è stato attivato h. 24 un autovelox all' altezza della stazione di Pieve Ligure. L' autovelox ha portato a sanzionare fino ad oggi migliaia di automobilisti , motociclisti e scooteristi che si ritrovano abitualmente a percorrere quel tratto di strada. Tra questi,  sono molti quelli che si sono visti poi recapitare multe prese proprio nello stesso giorno. 

Fermo restando che la Sicurezza stradale dev'essere prioritaria e gli " eccessi di velocità " reali , debbano essere puniti, il Comune di Pieve ha deciso di posizionare maliziosamente il suddetto Autovelox alla fine di un tratto di forte pendenza ( una discesa) dove si sa che viene solitamente registrata la velocità massima.

Questo fa così capire che il primo vero obiettivo dell' amministrazione non era tanto la sicurezza, quanto quello di fare cassa!! 

Infatti la sicurezza tanto decantata si poteva e può fare in altri modi, ad esempio con un display illuminato che indica l' effettiva velocità , oppure con un semaforo a chiamata, che permetta il passaggio per gli eventuali pedoni intenzionati ad attraversare la strada. 

Ma il punto è che per assurdo, ora , con la presenza dell' autovelox, quel tratto di strada risulta ancora più pericoloso di prima, con persone che vanno a 45 km/h e che ricordandosi delle telecamere , per paura di superare il limite, frenano improvvisamente rischiando solo di causare dei tamponamenti con chi sta dietro. Inoltre i motociclisti e scooteristi, aventi sul proprio mezzo la lancetta analogica, sono con gli occhi puntati su quest' ultima , distogliendo di fatto l' attenzione e lo sguardo dalla strada. 

Bhe, se l' obbiettivo tanto proclamato doveva essere la sicurezza, questo autovelox ha di per sé portato il risultato opposto, ma sicuramente tanti bei "soldini" sono finiti nelle casse del Comune di Pieve Ligure, come testimoniano anche alcuni articoli pubblicati sui giornali e comparsi sui canali social. 

Riguardo alle infrazioni, la maggior parte si riferiscono ad " eccessi di velocità " tutte al di sotto dei 10 km/h, in una strada dove sì il limite è 50, ma che con una velocità registrata di 51 km/h, l' unica cosa eccessiva pare proprio essere la sanzione, considerando poi il forte tratto in discesa dove è stato posizionato l' autovelox. 

Va fatta poi una riflessione sul " tempismo " di attivazione dell' autovelox in questo periodo storico politico sanitario alquanto tragico e sorge spontanea la domanda se la coscienza e la sensibilità esistano ancora, ma evidentemente in uno dei Comuni più " ricchi " d' Italia non è così ..ed è il dio denaro , scritto rigorosamente minuscolo, che la continua a fare da padrone. 

Con questa petizione si richiede dunque la revisione di posizionamento dell' autovelox e l' annullamento delle sanzioni fino ad oggi eseguite. 

 

 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.
Quando arriverà a1.500 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere presa in considerazione dai media e dai giornali locali!