Comune di Marsala : acquisto del libro "Ririri è meglio di sorridere"

Comune di Marsala : acquisto del libro "Ririri è meglio di sorridere"

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Alessandro Pompei ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Patrizio Bianchi (Ministro dell'Istruzione)

Il Comune di Marsala, con DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 357 DEL 28/12/2021 (visibile al link https://it.scribd.com/document/550699216/350-Copie-Del-Libro-Di-Elio-Licari#fullscreen&from_embed ha stabilito l'acquisto del Libro "RIRIRI È MEGLIO DI SORRIDERE" destinandolo agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città "nell'intento di far conoscere e tramandare le abitudini popolari del territorio affinché la memoria non vada persa" e per "promuovere negli stessi alunni la conoscenza della propria identità culturale attraverso le tradizioni, il dialetto, le credenze popolari del proprio territorio ed anche attraverso il coinvolgimento emotivo ed affettivo".

Nella data del 12/05/2022 la cittadinanza ha appreso a mezzo stampa circa alcuni estratti dello stesso libro a fronte dei quali si pongono dei seri dubbi circa la potenziale gravità dell'impatto impatto sugli alunni destinatari della suddetta delibera (con particolare riferimento ai più piccoli delle primarie) e, conseguentemente, sull'effettiva opportunità ed efficacia della delibera stessa. 

Si riporta un link da una testata giornalistica locale contenente alcune pagine estratte dal suddetto libro:

https://www.tp24.it/2022/05/12/scuola-e-universita/il-libro-distribuito-dal-comune-di-marsala-nelle-scuole-che-insegna-a-dire-sbirro-min-ia-piena-d-acqua-e-non-solo/175537?fbclid=IwAR0qDqyzPcC9MvD5EkMe_RfoYuAinqDe2l6ZcmOKYA1dc2MXKAZN_7ObCls

L'obiettivo della presente petizione è quello di

1) richiedere formalmente una verifica da parte del Ministero dell'Istruzione - MIUR circa la suddetta vicenda sull'effettiva validità e opportunità della diffusione di tale libro rispetto al percorso formativo che vede impegnati gli alunni delle scuole coinvolte

2) richiedere una relazione finale del Ministero sulla suddetta verifica e, infine

3) procedere con i necessari provvedimenti all'indirizzo di tutti i soggetti coinvolti e che hanno ruoli di responsabilità relativamente alla locale Pubblica Istruzione, qualora il Ministero dovesse convenire sulla gravità dell'accaduto. 

Non si avanza alcuna richiesta riguardo al libro in parola, ne' al suo autore ed editore in quanto il contenuto editoriale di per se' non è in alcun modo oggetto della presente petizione.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!