#STOPAICENTRICOMMERCIALI

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Ci chiediamo come possano le amministrazioni marchigiane, a tutti i livelli, fare questo tipo di scelte, invece di indirizzarsi verso il recupero dei centri storici, già abbastanza spopolati con l’insediamento di questi poli (solo tra le zone di Corridonia e Piediripa, a 2 Km di distanza, ce ne sono due), i quali hanno subito un’ulteriormente aggravamento della situazione dopo il sisma del 2016, che ha contribuito allo svuotamento dei centri e dei borghi soprattutto nei paesi dell’entroterra.

Pensiamo che l'attuale regolamentazione regionale sui Centri commerciali vada al più presto modificata, cosicché possa fungere anche da vero deterrente per quei poteri criminali che guardano alle lottizzazioni selvagge  come possibili sbocchi per attività di riciclaggio e speculazioni edilizie.

Riteniamo che queste politiche commerciali siano dannose anche dal punto di vista dello sviluppo economico. Producono la perdita di diversi posti di lavoro a causa della chiusura di molte  piccole attività incapaci di reggere la concorrenza, a fronte di un'occupazione precaria che con le aperture no stop dei festivi , generano inoltre una forma di schiavitù moderna

Non abbiamo bisogno dell’ennesima Cattedrale del Consumo che contribuirà definitivamente al declino economico dei centri storici dell'intero comprensorio maceratese, a farci vivere vite da frustrati, alienati sociali spinti al consumo di massa, grazie all’intesa tra queste grandi catene di distribuzione e le amministrazioni locali.

Siamo contrari a queste concentrazioni commerciali che non rispettano il territorio e che implicano forti impatti sull'ambiente mai sufficientemente valutati nelle sedi competenti.

 

 



Oggi: Movimento 5 Stelle - Macerata conta su di te

Movimento 5 Stelle - Macerata ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Comune di Macerata: #STOPAICENTRICOMMERCIALI". Unisciti con Movimento 5 Stelle - Macerata ed 631 sostenitori più oggi.