CAGLIARI, V​.​LE POETTO/QUARTIERE DEL SOLE, CHIEDIAMO PIU' SICUREZZA PER I PEDONI

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


L'ultima tragedia risale al 23 novembre scorso: Sandro è stato travolto e ucciso da un'auto mentre attraversava la strada, vicino alla caserma "Monfenera" in prossimità delle strisce pedonali, a pochi metri da casa. E' solo l'episodio più recente di una serie di incidenti tra le zone cagliaritane di La Palma, quartiere del Sole e viale Poetto: auto che sfrecciano pericolosamente ad alta velocità, zone di attraversamento in ombra e pericolose, strisce pedonali ignorate per distrazione o fretta le cause degli incidenti. Per quanto tempo dobbiamo assistere impotenti a queste inutili stragi perdendo amici, conoscenti, familiari, concittadini? 
Chiediamo oggi al Comune di Cagliari, al sindaco Paolo Truzzu e all'assessore alla Mobilità Alessio Mereu, un impegno urgente e concreto affinché pongano fine a questa inutile e triste mattanza. In questa zona ci sono cinque scuole (dell'infanzia, elementari e medie), diverse attività ricettive e commerciali e un alto tasso di residenza: è necessario programmare e mettere in atto nel più breve tempo possibile interventi di carattere strutturale e di comunicazione per tutelare l'incolumità di cittadini e cittadine, in particolare pedoni e ciclisti. In attesa che su viale Poetto vengano realizzati i lavori già in programma per un corridoio ciclopedonale fino a Sant'Elia, è di fondamentale importanza prevedere la presenza di dissuasori di velocità e un sistema di illuminazione adeguata. Chiediamo al più presto la realizzazione di attraversamenti pedonali rialzati e opportunamente segnalati nelle strade via del Sole e viale Poetto, in particolare all'altezza delle caserme "Monfenera" e "Villasanta". Vogliamo mettere la parola fine a questo lungo e triste elenco di disgrazie.