utilizzo Massiccio di antibiotici produce sempre più enormi infezioni che diventano incura

utilizzo Massiccio di antibiotici produce sempre più enormi infezioni che diventano incura

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Rita Petrilli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Comune di Atina e a

Da una settimana mio fratello è deceduto nel giro di 10 giorni di ricovero per inizialmente difficoltà respiratorie e i dottori specializzati nel settore ogni sera ci spiegavano che tutto era dovuto a grave infezione batterica che era trattata con antibiotici ad ampio spettro inattesa di ricevere risultati delle colture batteriche mai giunte al reparto rianimazione dove il mio caro fratello è stato ricoverato x 6 giorni prima del decesso avvenuto il 7mo giorno di ricovero in rianimazione. Mi chiedo perché la pennicellina che ha salvato la vita di molti dal dopoguerra in poi anche mio papà fu salvato con pennicellina nel 1952 ricoverato a Roma per gravissima infezione su appendicite degenerata e io sono nata anno dopo grazie alla recuperata salute di papà e suo ritorno alla vita che fu coronata con mia nascita in maggio 1953. In aggiunta a quanto detto per antibiotico ampio spettro ora moltissimo usato nell'allevamento in gabbie ed in stalle di polli e mucche che entrano inconsciamente nella nostra alimentazione aumentando rischio di antibioticoresistenza che già è  alto nel corpo umano dovuto a indiscriminato e grande  usdegli stessi per qualsiasi malattia e ITALIA è la prima in Europa al consumo di tali antibiotici. Diciamo basta a questo uso massiccio  di antibiotici ad ad spettro che continuano a creare nuove resistenze dei batteri e di conseguenza innalzamento del pericolo di morire per gravi infezioni anche in tenera età  superando i decessi per Tumori nel giro di breve tempo.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!