Petizione per degrado e incuria via Torresi e quartiere Grazie

Petizione per degrado e incuria via Torresi e quartiere Grazie

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!

COMITATO SPONTANEO DI CITTADINI DI VIA TORRESI (GRAZIE) DI ANCONA ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a COMUNE DI ANCONA - ERAP MARCHE

Il Comitato di Cittadini di via Torresi (quartiere Grazie) di Ancona da anni segue le problematiche del quartiere. Già nel 2011 ottenne la ristrutturazione delle mura pericolanti di via Torresi, ed altro ancora.

Da tempo stiamo sollecitando al Comune, all'ERAP e agli Amministratori condominiali interessati di mettere mano a un degrado che per loro indifferenza con il tempo si è ripresentato. Da un anno non ci ricevono e si stanno rimpallando le responsabilità. Delusi dagli impegni assunti dagli Assessori e non onorati, il Comitato riprende a lottare affinché i problemi del quartiere siano risolti. 

1. Destino delle Scuole Domenico Savio e Asilo Sabin

2. Degrado via Torresi, marciapiedi sconnessi, cancellate arrugginite e taglienti, vecchi cartelli pubblicitari sulla strada arrugginiti e taglienti, sporcizia, verde non curato come dovrebbe, edifici pericolanti con staccionate cadute e a terra da mesi, scalette per via Camerano dissestate, ecc. 

3. Vecchi edifici e capannoni dismessi, contenitori fantasma e fatiscenti 

4. Piazzetta Staffette Partigiane con muri deturpati, parchetto con cestino rifiuti a terra, incuria, campetto da basket senza più cestini in alto per la palla, giochi bambini instabili per la trascuratezza con pericolo di caduta. ecc.. 

5. Strade colabrodo con pericolo inciampo e caduta scooter 

6. Situazione di abbandono comprensorio COMUNE/ERAP misto Privati con degrado e sbriciolamento mura, tombini chiusi, cordoli che cedono sulla strada interna, mancanza di regolamentazione degli spazi condivisi (giardini, strade, marciapiedi, posti auto, pulizie), alberi abbattuti senza permessi, problemi di convivenza civile nell'assenza di regole e regolamenti a tutela delle proprietà e proprietari 

Il 6 ottobre 2020 ci hanno ricevuto in Comune, l'ERAP sembrava collaborare ma a distanza di un anno ci è chiaro che hanno preso in giro i residenti. Ora partono sui social una serie di video girati nel quartiere con testimonianze di residenti e non solo in concomitanza di una forte battaglia mediatica al culmine del 6 ottobre, a un anno dal precedente incontro in cui i 3 Assessori si erano impegnati, BUGIA, a riceverci dopo 6 mesi, cioè il 6 aprile. 

Dopo ulteriori 6 mesi di "muro di gomma" dell'Amministrazione (e di ERAP e Amministratori Condominiali interessati) nei confronti dei cittadini e del Comitato di via Torresi non rimane altro da fare. Non hanno accettato la nostra collaborazione ed ora proseguiamo anche con una PETIZIONE POPOLARE. 

Chiunque residente ad Ancona può firmare la petizione online oppure andando a firmare alla sede del Comitato via Torresi 5 Ancona. Aiutateci a restituire dignità e decoro a via Torresi e limitrofe! Grazie!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!