Abolizione della tariffa fissa per i neonati in aereo

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Viaggiare con i bambini, spesso è, oltre che un piacere, un'esigenza e chi è costretto a prendere l'aereo con un neonato, si trova costantemente costretto a pagare una tariffa fissa per il proprio bambino, nonostante questi, fino a 2 anni d'età, debba necessariamente viaggiare in braccio al genitore.

La tariffa varia da una percentuale sul biglietto del genitore, ad un costo fisso che arriva persino a 30 euro per alcune compagnie low cost, ma spesso la cifra supera - paradossalmente - persino il costo del biglietto intero dell'adulto.

Nonostante nella tariffa fissa sia incluso l'imbarco gratuito di un passeggino, i neonati che viaggiano senza bagaglio o attrezzature proprie, pagano comunque la medesima cifra, senza ricevere nemmeno uno sconto.

Alcune compagnie aeree consentono di acquistare un posto per il neonato, in modo da farlo viaggiare con il proprio seggiolino auto, ma questo comporta il pagamento del biglietto intero o di un secondo biglietto, come se il posto fosse occupato da un adulto.

E' inaccettabile sottostare a questa assurda imposizione tariffaria, considerato che le compagnie aeree chiedono del denaro per non offrire alcun servizio reale, ma praticamente tassando la presenza di un neonato a bordo.

Chiedo l'abolizione dei costi fissi per i neonati sotto i 2 anni e la più giusta introduzione di tariffe proporzionate, solo ed esclusivamente nel caso di trasporto di passeggini, lettini o attrezzature da viaggio, oltre che di bagagli personali.

I neonati sotto i 2 anni, che viaggiano in braccio ad un adulto, senza bagaglio e senza attrezzature, devono viaggiare GRATUITAMENTE, poichè tecnicamente non usufruiscono di alcun servizio.



Oggi: Cecilia conta su di te

Cecilia Leucci ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Compagnie aeree: Abolizione della tariffa fissa per i neonati in aereo". Unisciti con Cecilia ed 30 sostenitori più oggi.