Italia e libertà di informazione

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


In Italia decine di migliaia di persone da oltre due mesi stanno manifestando il loro dissenso al dL del Ministero della Salute sull'obbligo vaccinale, di cui vi inviamo alcuni link ( 8https://www.youtube.com/watch?v=hYW6SIsb1Z0,https://www.youtube.com/watch?v=tRq4cD0rjvU,https://www.youtube.com/watch?v=hwhRo4AUcTA,https://www.youtube.com/watch?v=skUzRq_1Aoo,https://www.youtube.com/watch?v=WpDLu7qzitM...e innumerevoli altre di cui la più recente a Pesaro, che ha contato 40.000 partecipanti(https://www.youtube.com/watch?v=2nOoCOTSEkg I mezzi di informazione italiani non fanno alcun cenno a queste iniziative popolari, se non in rarissimi casi , anzi censurano  i servizi della stampa estera su tali avvenimenti. Allo stesso modo hanno taciuto sulla sparizione dei dati Aifa sulle reazioni avverse da vaccino sottratte dal ministero della salute riguardo il periodo 2013-2017, e diffondono dati allarmanti circa presunte epidemie di morbillo, anche in UK, e meningite,  il cui governo ha dovuto smentire la notizia ufficialmente, e meningite . L'iniziativa popolare non è una cieca opposizione alle vaccinazioni, ma una richiesta di maggiore controllo dello strumento vaccinale. Sulla sua composizione, l'effettiva necessità, sul calendario vaccinale e sulla riduzione degli effetti avversi. Ricordiamo che già tre medici di provata capacità professionale sono stati radiati dall'ordine non per atti di dolo o colpa grave che hanno provocato danni ai pazienti, ma solo per avere espresso la loro opinione sul fatto che la politica vaccinale in Italia non è volta alla tutela della salute.chiediamo un intervento alla commissione europea per la libertà di stampa perché tutti i cittadini possano accedere a informazioni corrette e a dati scientifici certi e non solo a quelli risultato di finanziamento di studi da parte delle case farmaceutiche, e un richiamo ufficiale sia al ministro Lorenzin affinché smetta di  terrorizzare i genitori con lo spettro di inesistenti epidemie , ed  all'ordine dei giornalisti italiani, affinché svolgano il loro lavoro , sancito dall'art 21 della costituzione italiana, di informare correttamente i cittadini.



Oggi: daniela conta su di te

daniela troiani ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Commissione europea per la liberta di stampa: Italia e libertà di informazioni". Unisciti con daniela ed 100 sostenitori più oggi.