Abrogazione Leggi 1º dicembre 2018, n. 132 e 8 agosto 2019, n. 77 (Decreti Sicurezza/bis)

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


In linea con l’Art. 75 della Costituzione Italiana, chiediamo di indire un referendum abrogativo delle Leggi 1º dicembre 2018, n. 132 (Decreto Sicurezza) e 8 agosto 2019, n. 77 (Decreto Sicurezza Bis).

Smaccatamente contrarie a varie norme nazionali e internazionali (Convenzioni Unclos, Solas e Sar, articolo 33 della Convenzione di Ginevra del 1951, aritcoli 10, 11 e 117 della Costituzione italiana, articolo 3 della Carta dei diritti dell’uomo - per citarne alcune), queste leggi verranno sicuramente infine dichiarate incostituzionali e decadranno dal nostro ordinamento. Le morti, le umiliazioni e le ingiustizie che nel frattempo contribuiranno a creare, però, non scompariranno. Il solco che scaveranno tra “noi” e “loro” continuerà a segnare la società italiana per molti anni.

Quella delle due leggi è una strategia che mira a creare il disordine dal basso, ed è proprio dal basso - da noi cittadini - che deve arrivare una risposta. 500mila firme sono un obiettivo ambizioso ma necessario e urgente per tutti coloro che ancora credono nella legge, nella giustizia, nella democrazia.

C’è ancora tempo, e soprattutto modo, per arrestare la deriva. Chiediamolo insieme.