Aiutiamo Giuseppe a tornare in italia

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Giuseppe ha 44 anni ama sua moglie ed i suoi cinque splendidi ragazzi però ha un problema vive da 2 anni imprigionato in Iraq perché non Gli è permesso di tornare in Italia.

Giuseppe il 15 aprile 2016 è arrivato in Kurdistan per aprire un’azienda di trasporto insieme ai suoi soci ma il contratto che gli è stato proposto è poi risultato falso! quando i suoi soci sono andati a denunciare il fatto alle forze dell'ordine del posto invece di inserire Giuseppe come testimone lo hanno designato come imputato e quindi denunciato per truffa ed abbandonato da tutti per un errore da parte delle forze dell'ordine..Giuseppe è stato scagionato perché estraneo ai fatti..ma comunque si trova
costretto a stare in Iraq da due anni senza documenti né passaporto, ancora oggi nessuno sa dare spiegazioni della sua permanenza in Iraq.. Ha chiesto e fatto appello a molti politici alla  Farnesina e all'ambasciata che lo ha lasciato solo.. Giuseppe chiede quindi aiuto a tutti per uscire dal suo incubo.. Non vede moglie e figli da 2 anni perdendosi i momenti più belli ma anche i più tragici come quello della morte del fratello.. Dunque aiutiamo Giuseppe a farsi sentire.. Firma la petizione e unisciti a noi! Grazie per il tuo contributo.



Oggi: Giuseppe conta su di te

Giuseppe Tumminello ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Cittadini italiani: Aiutiamo Giuseppe a tornare in italia". Unisciti con Giuseppe ed 322 sostenitori più oggi.