Inserimento del Piano di Zona C6 Tor Pagnotta tra i PdZ trasformabili

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


La pagina del sito internet di Roma Capitale denominata “Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà” riporta l’elenco del 14 PdZ per i quali può essere presentata istanza per la suddetta trasformazione. Dall’elenco manca, purtroppo, il PdZ C6 Tor Pagnotta (ubicato nel quartiere Fonte Laurentina in Roma - Municipio IX) che, invece, si ritiene abbia tutte le condizioni per essere inserito in quanto:

  1. è stato completato da diversi anni, ivi comprese tutte le OO.UU. (primarie e secondarie);
  2. è stato definito il corrispettivo di esproprio pari a Euro 17,83 m.c.r.v. fissato con la D.D. 617 del 28/6/2011 che risulta essere stato pagato da tutti gli operatori del PdZ;
  3. tutte le aree costituenti il Piano di Zona sono state acquisite al patrimonio indisponibile del Comune di Roma;
  4. il valore venale delle aree è stato definito da Roma Capitale con delibera adottata del Commissario straordinario (Prefetto Francesco Paolo TRONCA) n.40 del 6/5/2016;
  5. l’11 Gennaio 2017 nel corso della riunione presieduta da Donatella IORIO dell’VIII Commissione Urbanistica dedicata al Piano di Zona C6  Tor Pagnotta - II P.E.E.P, veniva altresì verbalizzato e dichiarato dal Dott. Massimo Quattrini dell’UO Espropri, su richiesta del Presidente stesso, che si è ormai giunti “…..alla definizione delle pratiche espropriative ed all’acquisizione di tutte le aree al patrimonio comunale”. A seguire si legge sempre sul verbale della riunione che “A tal riguardo l’Arch. Morille dell’Ufficio PdZ conferma la chiusura della procedura espropriativa”. Nella stessa riunione della Commissione, in relazione all’ulteriore richiesta di questo CdQ di trasformazione del diritto di superficie in proprietà a costo zero, il Presidente chiedeva al Municipio IX e al Dipartimento PAU di fornire ulteriori notizie relative alla conclusione degli interventi edificatori previsti e si impegnava a verificare con apposita Commissione, con gli uffici preposti e con l’avvocatura il tema della revisione dalla delibera 40/2016 che definisce la procedura e i criteri di trasformazione;

Il tutto è stato meglio descritto dal CdQ Fonte Laurentina su una lettera-richiesta assunta a protocollo di Roma Capitale in data 24 novembre 2017 al numero QI/2017/198818 a cui il Comune di Roma non ha mai risposto malgado numerosi solleciti.

SI CHIEDE, QUINDI, DI INSERIRE URGENTEMENTE TRA I PIANI DI ZONA TRASFORMABILI IL PdZ C6 TOR PAGNOTTA OVVERO DI RISPONDERE ALLA LETTERA, SOPRA INDICATA, DEL 24 NOVEMBRE 2017 DEL CDQ FONTE LAURENTINA, SPIEGANDO I MOTIVI PER CUI NON VIENE INSERITO.

L'INSERIMENTO DEL PdZ C6 TOR PAGNOTTA TRA I PIANI TRASFORMABILI CONSENTIRA' ALLE NUMEROSE FAMIGLIE CHE VI ABITANO DI POTER AVVIARE LA PRATICA DI TRASFORMAZIONE CON IL COMUNE DI ROMA E DIVENTARE, FINALMENTE, PROPRIETARI IN SENSO ASSOLUTO DEI PROPRI IMMOBILI SUPERANDO, QUINDI, L'ATTUALE PRECARIETA' DEL DIRITTO DI SUPERFICIE.