No alla Legge del cemento

No alla Legge del cemento

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
shenaia cardwell ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Christian Solinas (Presidente Regione Sardegna)

L’hanno chiamata senza mezzi termini “Legge del cemento”, e non c’è bisogno di spiegare il perché.

Il governatore leghista Solinas, insieme a tutto il centrodestra, ha appena fatto approvare in Regione un provvedimento che farà colare tonnellate di cemento sulla costa della Sardegna, devastando il paesaggio anche nella fascia protetta entro i 300 metri dal mare e cancellando con un colpo di spugna uno dei Piani paesaggistici - quello del 2006 a firma Soru - più innovativi, green e sostenibili a livello continentale e un modello per tutta Italia.

Questa “piccola” leggina consentirà alla Regione di ignorare e bypassare il parere del Ministero dei Beni culturali su tutte le nuove costruzioni nella fascia costiera. Tradotto? Una deregulation totale che devasterà la costa e lascerà ferite permanenti e non rimarginabili su uno dei paesaggi più belli al mondo.

Un’oscenità immonda che riporta l’orologio indietro di decenni a un “passato” di scempi edilizi, abusi, cementificazione selvaggia.

Non si tratta solo di difendere la Sardegna ma l’Italia intera. 
I sardi che si ritroveranno sempre più in difficoltà a causa del lavoro, sempre meno presente sulla nostra isola. Noi giovani siamo il futuro, siamo noi a doverci prendere cura dell’ambiente e della nostra meravigliosa isola 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!