Onore e giustizia per d. Cesare Boschin parroco di Borgo Montello vittima della malavita

0 have signed. Let’s get to 500!


La notte del 29 marzo 1995 veniva ucciso don Cesare Boschin, parroco di Borgo Montello, in provincia di Latina. Don Cesare aveva 81 anni, da tempo era malato di cancro. A volere la sua morte era stato il "clan dei Casalesi", che controllava il traffico di rifiuti tossici scaricati nella discarica di Borgo Montello. Don Cesare aveva denunciato i traffici criminali che avvelenavano il territorio. Su questo delitto, il cui vero movente è stato taciuto per vent'anni dalle istituzioni e dalle stesse autorità ecclesiastiche, non è ancora stata fatta giustizia. I familiari della vittima e i parrocchiani chiedono giustizia