APPELLO ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA: LIBERATE I MACACHI DI PARMA E FERRARA

APPELLO ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA: LIBERATE I MACACHI DI PARMA E FERRARA

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.
Le petizioni con più di 5000 firme hanno il 50% di probabilità in più di raggiungere la vittoria!
Associazione Animalista ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Regione Emilia Romagna

L'EMILIA ROMAGNA VUOLE SUPERARE LA VIVISEZIONE.
L'APPELLO ALLA REGIONE: "LIBERATE I MACACHI DI PARMA E FERRARA"!

"Fuori i macachi dagli stabulari, vogliamo una ricerca etica."

L'Emilia-Romagna promuove un bando per superare la vivisezione e progredire verso la ricerca senza animali, e apre una selezione pubblica per promuovere gli studi che non ricorrono alla sperimentazione sugli animali. Così la Regione Emilia-Romagna rinnova l’impegno per la progressiva messa al bando nell’ambito della ricerca scientifica di metodi di sperimentazione che utilizzano gli animali, e stanzia complessivamente 100mila euro per promuovere la diffusione di progetti di sperimentazione alternativi alla vivisezione.
L’impegno segue un accordo di collaborazione tecnico-scientifica della Regione con le quattro Università di Bologna, Parma, Modena-Reggio e Ferrara.

Ringraziamo la Regione Emilia Romagna e le Università aderenti al progetto, è un importante passo avanti verso una ricerca senza animali, e ne siamo davvero felici. Ma il più importante, fondamentale e urgente passo verso una ricerca che non utilizzi gli animali, è liberare i macachi rinchiusi nei laboratori di sperimentazione.
Ci stiamo battendo da anni per la liberazione dei macachi di Parma, e sappiamo che anche a Ferrara si sta sperimentando sui macachi. Per l'Emilia Romagna il passo più significativo verso una ricerca etica sarebbe liberare i macachi, che ricordiamo sono primati, creature sensibili e molto vicine e simili all'uomo, e proprio in virtù di questa loro somiglianza non possono continuare a rimanere negli stabulari. Nessun animale e nessuna creatura dovrebbe subire la sperimentazione in un laboratorio, gli animali soffrono, sentono il dolore sia fisico sia psicologico, sono esseri senzienti, non sono oggetti da usare come test da laboratorio. Imprigionati, rinchiusi negli stabulari, senza la loro libertà, senza poter vedere neanche la luce del sole... sottoposti a sperimentazioni e uccisi. Per gli animali nei laboratori non c'è solo la prigionia, ma anche la sperimentazione! Rinchiusi e utilizzati per esperimenti di ogni tipo, riuscite a immaginare qualcosa di più triste e spaventoso?
Ci appelliamo alla Regione Emilia Romagna, e all'Università di Parma e Ferrara, per far cessare almeno gli esperimenti sui macachi, in entrambi gli atenei.
Dopo anni di battaglie, proteste e petizioni per i macachi di Parma, è un ulteriore appello per la liberazione di queste creature, con l'invito a un gesto importante di cambiamento verso una ricerca etica nel rispetto della vita di tutti, animali compresi.
"La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui vengono trattati gli animali", diceva Gandhi.
"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo", perchè la pace inizia da noi stessi.
LIBERATE ALAN E LARRY!

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.
Le petizioni con più di 5000 firme hanno il 50% di probabilità in più di raggiungere la vittoria!