Rispettiamo la DIREZIONE NAZIONALE ANTIMAFIA e legalizziamo il consumo di Cannabis.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Il proibizionismo ha fallito. Non è un'opinione personale ma della Direzione Nazionale ANTIMAFIA. In questo e molti altri articoli sono presentate le riflessioni sul tema. (http://www.huffingtonpost.it/2015/03/07/marijuana-direzione-nazionale-antimafia-repressione-fallito-depenalizziamola_n_6822246.html

In molti Stati del mondo è già legale (sta prendendo sempre più piede negli  Stati Uniti), ha un grado di tossicità inferiore ad ALCOOL e TABACCO (https://www.finanzainchiaro.it/cannabis-meno-dannosa-di-alcool-e-tabacco-soltanto-due-morti-attribuibili-a-questa-sostanza-contro-150-mila-decessi-allanno-nella-sola-gran-bretagna.html e spesso i cittadini italiani sono fortemente disinformati sugli effetti che provoca, proprio in ottica di confermare il proibizionismo e, di conseguenza, FAVORIRE chi ha in mano il mercato.

Il consumo di Marijuana è stimato, dalla Direzione Nazionale Antimafia, "fra 1,5 e 3 MILIONI DI KG ALL'ANNO": quantità enorme! L'OFFERTA di questo gigantesco MERCATO è controllata dalla MAFIA e da ORGANIZZAZIONI CRIMINALI che ottengono milioni e milioni di euro per finanziare altre attività criminali (armi, prostituzione, droghe pesanti, corruzione e quanto  più si possa immaginare, ahiNoi) offrendo un prodotto scadente e, proprio per questo, più dannoso di quanto la Cannabis non sia.

Ragionando in termini economici lo Stato potrebbe ottenere ingenti ENTRATE, in termini di SALUTE, aiutando la giusta comprensione attorno al tema, ridurre il consumo adolescenziale (https://www.wired.it/attualita/2016/06/28/legalizzare-abbatte-i-consumi-marijuana/ e inoltre creare POSTI DI LAVORO con coltivazioni, vendita e apertura di attività come possono essere i Cannabis Club.

Questa petizione è rivolta NON SOLO AI FUMATORI DI TALE SOSTANZA ma a CHIUNQUE voglia agire CONCRETAMENTE per combattere la criminilità (mafiosa e non), AIUTARE le Finanze dello Stato e ABBATTERE un proibizionismo dannoso che permetterebbe, contestualmente, alle nostre FORZE DELL'ORDINE di concentrarsi sulla lotta a droghe pesanti (che causano incredibili dipendenze e UCCIDONO) come COCAINA ed EROINA. 

IL FUTURO ORA promuove questa petizione per il bene collettivo mostrando una volontà concreta di contrastare la criminalità e la mafia dal basso, da NOI cittadini comuni, stanchi di vivere in un Paese dove spesso l'illegalità regna incontrastata. Si invita a condividere la proposta non solo con amici e parenti (stimolando un dibattito senza pregiudizi, sarebbe ora per l'Italia) ma anche con i propri politici di riferimento. 

Ricapitolando.

IL CONSUMO ESISTE (ed esisterà), IL MERCATO E' ENORME (ed è gestito dai criminali), LA SOSTANZA E' MENO DANNOSA DI ALTRE LEGALI (non è un grande pericolo). BISOGNA FARE UN PASSO AVANTI.

La petizione è rivolta ad inviare una lettera al Presidente della Repubblica. Un organo super partes che conosce benissimo quanto la MAFIA sia DANNOSA per il Paese e PERICOLOSA per la vita delle persone oneste e amanti della LEGALITÀ. 

Grazie per l'attenzione.



Oggi: IL Futuro conta su di te

IL Futuro Ora ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Change.org: Rispettiamo la DIREZIONE NAZIONALE ANTIMAFIA e legalizziamo il consumo di Cannabis.". Unisciti con IL Futuro ed 107 sostenitori più oggi.