Giornalismo misogino.

0 hanno firmato. Arriviamo a 75.000.


È stato commesso l'ennesimo femminicidio, ma Luca Fazzo, giornalista di "il Giornale.it" titola la faccenda in questi termini : "il gigante buono e quell'amore non corrisposto".

Un uomo che uccide una donna non è un gigante buono e l'amore non deve essere corrisposto per paura di essere uccise. Non è stato un raptus, perché il "gigante buono" ha ben pensato di sotterrare la sua "amata".

Chiediamo le scuse da parte del Giornale.it e del suo giornalista, Luca Fazzo. Chiediamo che questa faccenda venga ritrattata, e venga data una notizia più pertinente con un assassinio, un femminicidio, la morte violenta di una donna. 

Non possiamo continuare a giustificare uomini che uccidono le donne, tramite queste notizie, tramite questo giornalismo che tratta i carnefici, gli assassini di donne come fossero persone per bene. Giganti buoni, appunto.

Vogliamo che questi articoli, che giustificano i carneficinon vengano più scritti  su nessun giornale, anche una petizione alla volta. 

Un uomo che uccide, non è buono. È un assassino. 

Grazie.