Chiediamo la RADIAZIONE definitiva dall'Albo dei Giornalisti di Renato Farina di Libero.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


DENUNCIAMO GLI SCIACALLI DELL'INFORMAZIONE!!!

Renato Farina, nato a Desio (MB) il 10 novembre 1954.

Essendo un PLURIPREGIUDICATO, e' logicamente un POLITICO (ex PDL, FI e ora Partito Radicale Transnazionale) e GIORNALISTA di Libero il cui Direttore e' Vittorio Feltri.

Gia' SOSPESO prima e RADIATO poi Dall'Albo dei giornalisti, ricompare con un VERGOGNOSO articolo su LIBERO:

" Prove Tecniche di STRAGE, il Governo AGEVOLA la DIFUUSIONE DEL VIRUS"

per il quale ho intenzione di QUERELARLO.

L'art. 656 del c.p. recita:

Chiunque pubblica o diffonde notizie false, esagerate o tendenziose, per le quali possa essere turbato l'ordine pubblico, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato [265, 269, 501, 658] , con l'arresto fino a tre mesi.
(1) Per notizia si intende un annuncio o un'informazione dal contenuto in ogni caso preciso e riconoscibile, stante la non configurabilità della norma in esame in relazione a semplici dicerie.
(2) La natura sussidiaria della norma fa sì che possa essere assorbita dalle fattispecie ex artt. 265 (disfattismo politico), 267 (disfattismo economico), 269 (attività antinazionale del cittadino) e [501 (rialzo o ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercati).

Domani mi rechero' presso una caserma dei C.C. per sporgere QUERELA e invito i miei contatti, i politici ONESTI e tutti i LIBERI CITTADINI a fare lo stesso di modo da impedire a questi SCIACALLI di diffondere accuse gravissime che potrebbero turbare l'opinione pubblica e creare PANICO E ALLARMISMO INGIUSTIFICATO.

Questi attacchi sconsiderati DEVONO FINIRE e queste persone PROCESSATE E CONDANNATE.

ORA BASTA, #chelinse