Vittoria confermata

DIMISSIONI ORGANI FEDERALI FIGC E RIVOLUZIONE SISTEMA CALCIO ITALIANO

Questa petizione ha creato un cambiamento con 49 sostenitori!


Lunedì 13/11/2017 - 23:00

La Nazionale di calcio italiana è ufficialmente esclusa dal Campionato mondiale di calcio di Russia del 2018.

La disfatta è senza precedenti. Il paese che ha dato vita a centinaia di campioni del passato e del presente, il paese in cui migliaia di bambini e ragazzi inseguono una palla su polverosi campi di provincia ogni singolo giorno dell'anno, il paese dove si segue la propria squadra in capo al mondo a prescindere che sia di Serie A B o C, proprio questo Paese non è stato in grado di comporre una rosa di 11 uomini che potesse garantire la qualificazione ai Mondiali di calcio. 

Le ragioni di una simile sconfitta sono innumerevoli ed andrebbero prese tutte in considerazione: dall'ignoranza dei tifosi che fischiano un inno nazionale straniero, all'incompetenza di un Commissario Tecnico in balia di se stesso. Giornalisti, esperti, moviolisti, politici, tutti si concentreranno sulla ricerca delle ragioni per cui dal prossimo 14 giugno gli italiani non potranno unirsi di fronte al televisore per supportare gli Azzurri. 

Ma c'è un'urgenza, una necessità, che va oltre l'analisi e la comprensione: la ricerca della RESPONSABILITA'. Un concetto che troppo spesso passa in secondo piano in Italia. 

Se l'Italia ha raggiunto il fondo più basso della propria avventura calcistica qualcuno dovrà risponderne, solo individuando le incompetenze e le carenze dei responsabili della situazione attuale potremo in un secondo momento reagire affidando la guida del movimento a soggetti più adeguati. 

Il Sistema calcio italiano nel 2017 manca di

- cultura calcistica e nonviolenta;

- settori giovanili sviluppati;

- stadi di proprietà (ad ogni livello);

- modelli societari e di gestione della proprietà moderni e adeguati;

- RAPPRESENTANZA CALCISTICA AL PROSSIMO MONDIALE. 

Per ogni punto sopraelencato c'è una soluzione (tranne all'ultimo, ahimè) ed una direzione da intraprendere, servono però: VOLONTA', COMPETENZA, NOVITA', PAZIENZA E AUDACIA. Non possiamo lasciare le cose così come stanno ai vertici - e non solo - della FIGC, urge una rivoluzione che coinvolga tutti gli inetti che hanno provocato quest'ultima fragorosa debacle. Facciamoci sentire, non lasciamo che venga spinta la polvere sotto al tappeto come al solito per poi ritornare al punto di (non)partenza tra qualche mese o anno: DOBBIAMO CAMBIARE! 

La classe politica italiana, i vertici e le dirigenze dei club privati, i rappresentanti delle categorie coinvolte non possono restare in disparte! DATE VOCE AGLI ITALIANI E PRETENDETE A NOME NOSTRO IL CAMBIO DI ROTTA CHE CI AUSPICHIAMO E DI CUI IL NOSTRO CALCIO HA BISOGNO. Avviate un processo di ristrutturazione trasparente e valoroso che possa restituire fiducia e speranza ai milioni di appassionati di calcio, le vere vittime dell'attuale situazione. 

RIDATECI GLI AZZURRI! 



Oggi: Leonardo conta su di te

Leonardo Borghesi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Carlo Tavecchio: DIMISSIONI ORGANI FEDERALI FIGC E RIVOLUZIONE SISTEMA CALCIO ITALIANO". Unisciti con Leonardo ed 48 sostenitori più oggi.