Chiediamo a Carlo Calenda di candidarsi col centrosinistra.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Tra poco più di un mese il Paese rischia di finire nelle mani di Di Maio e Salvini, ovvero degli anti-europeisti, dei "no euro", dei "no vax", e uno dei ministri migliori dei governi Gentiloni e Renzi che fa? Dice che lui non si candida!

Il 4 marzo non saranno elezioni normali: il professor Sergio Fabbrini l'ha spiegato chiaramente dalle colonne del Sole24Ore che stiamo per vivere un nuovo 18 aprile 1948.

Allora la scelta fu tra Blocco Occidentale (la libertà, magari condizionata, ma la libertà), e Blocco Orientale (l'oppressione): questa volta la posta in gioco è la permanenza tra i Paesi guida dell'Europa o la nostra marginalizzazione, nella migliore delle ipotesi, e il dissesto economico-finanziario in quella peggiore, tutt'altro che remota.

Siamo sulla linea del Piave e non è minimamente pensabile che sia proprio un generale di corpo d'armata ad abbandonare il suo posto.

Aiutiamo Carlo Calenda, firmando questo appello, a riflettere sulla necessità di essere di esempio, in prima linea, al fianco e alla testa delle sue truppe.



Oggi: Giannandrea conta su di te

Giannandrea Dagnino ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Carlo Calenda: Chiediamo a Carlo Calenda di candidarsi col centrosinistra.". Unisciti con Giannandrea ed 38 sostenitori più oggi.