Legge nazionale per abolire i botti di fine d'anno

Legge nazionale per abolire i botti di fine d'anno

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Enrica De Carlo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Camera dei deputati e a

È necessaria al più presto una legge nazionale per contrastare efficacemente il fenomeno dei botti di fine d'anno. Le ordinanze comunali non sono più uno strumento sufficiente: quando esistono, non vengono però molto spesso applicate. Questa petizione è un omaggio a Diana, cucciola di maremmano di soli 11 mesi, morta la notte di Capodanno a causa di un infarto provocato dai botti. Nonostante fosse al sicuro in casa, la paura è stata così forte da portarla via alla coppia che l'aveva salvata dall'abbandono. Il fenomeno dei botti di fine d'anno mette eccessivamente in pericolo la vita e la salute di animali e persone: lo insegnano, ad ogni primo gennaio, i tristi bilanci dei casi di cronaca. Perfino le ambulanze vengono ormai considerate alla stregua di bersagli. È urgente fare in modo che questa pratica inutile e dannosa venga definitivamente bandita da tutto il territorio nazionale, tramite una legge dello Stato che coordini gli sforzi dei singoli Comuni. Sperando che la morte di Diana non sia stata vana e che possa invece trasformarsi in un sacrificio portatore di maggiore sicurezza. Per tutti.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!