Contro la censura ideologica dei social networks

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Anche in Italia serve una legge per limitare le censure arbitrarie ed ideologiche dei post da parte dei social networks come Facebook e Twitter.

La proposta è semplice: i post possono essere rimossi solo se violano la legge statale, non se sono semplicemente contrari all'opinione politica del social.

Come funziona? Se un post viene cancellato, l'utente ha diritto di ricevere un riesame della decisione entro 24 ore e se la censura è confermata, può ottenere da un tribunale una sentenza alla quale il social deve uniformarsi immediatamente. In caso contrario verrà sanzionato con una multa di 2 milioni di euro.

In Polonia è stato annunciato un disegno di legge come questo dal Ministro della Giustizia, per arginare fenomeni distorsivi dell'informazione e censure politiche che contrastano con il principio democratico della libertà di espressione.