Bonus IRPEF ristrutturazioni edilizie: abroghiamo la nuova comunicazione all’ENEA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di inviare anche per le spese di ristrutturazione edilizia, così come già previsto per l’Ecobonus, i documenti richiesti dall’ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori. A tutt’oggi il caos regna sovrano ! Si attendono, infatti, ancora chiarimenti. La stessa Agenzia delle Entrate, nella guida dettagliata alle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie, non chiarisce per quali lavori sarà obbligatorio inviare i documenti all’ENEA e soprattutto cosa bisognerà inviare. Questo nuovo adempimento burocratico rischia, in realtà, di penalizzare il meccanismo facile ed automatico delle detrazioni IRPEF, che ha consentito al settore edilizio di resistere alla crisi. La Federazione Edilizia di Compagnia delle Opere chiede al nuovo Governo e al nuovo Parlamento di abrogare tale inutile appesantimento procedurale.



Oggi: Federazione CDO Edilizia conta su di te

Federazione CDO Edilizia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Bonus IRPEF ristrutturazioni edilizie: abroghiamo la nuova comunicazione all’ENEA". Unisciti con Federazione CDO Edilizia ed 72 sostenitori più oggi.