Confirmed victory
31,150
Supporters

CHI E’ HARLAN?
Harlan è una delle più importanti multinazionali nel mondo che si occupa di vivisezione. Harlan importa, alleva e sperimenta su una grande vastità di animali: dai cani ai macachi. In Italia vi sono 3 sedi Harlan: l’allevamento di Correzzana (MB), il laboratorio di Bresso (MI), ed una sede legale a San Pietro al Natisone (UD).

PERCHE’ UNA RACCOLTA FIRME?
All’inizio di ogni anno, il MINISTERO DELLA SALUTE, Dipartimento della Sanità Pubblica Veterinaria, autorizza Harlan all’importazione di animali da sperimentazione. Lo scorso anno, a fine gennaio 2012, il MINISTERO DELLA SALUTE aveva autorizzato HARLAN LABORATORIES S.R.L. ad importare 900 primati non umani in lotti di massimo 156 soggetti provenienti dalla CINA e da MAURITIUS. L’Autorizzazione aveva validità di 12 mesi. Il 31 gennaio 2013, pertanto, tale autorizzazione scadrà e FRECCIA 45 chiede che non venga rinnovata.

CONSEGNA FIRME
Le firme verranno consegnate presso gli uffici del Ministero tra il 14 e 17 gennaio 2013. C'è poco più di un mese: firmate e diffondete l'appello!

Letter to
Direzione Generale della Sanità animale e del farmaco veterinario MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
and 16 others
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
MINISTERO DELLA SALUTE, Roma (Italia)
Come fatto sollevare da FRECCIA 45, Associazione no profit per la protezione e difesa animale senza scopo di lucro,
- La vivisezione è una pratica obsoleta, inutile ed immorale, contraria ai diritti degli animali sanciti sia dal trattato di Lisbona, che riconosce loro lo status di esseri senzienti, sia dalla convenzione di Strasburgo;
- La sofferenza degli animali usati per la sperimentazione e l’orrore delle torture alle quali sono sottoposti gli animali fino alla morte, tra atroci sofferenze, è inammissibile e pertanto la pratica della vivisezione deve essere considerata inaccettabile;
- La sperimentazione su animali è considerata inadeguata ed inutile per l’uomo al punto di essere effettuata, in seguito, anche sugli uomini (sperimentazione volontaria prima ed in clinica dopo), rendendo le prove effettuate sugli animali inutili ed un “doppione” a spese dei contribuenti;
- Che i documenti che accompagnano gli animali e che li certificano vengono emessi per la maggior parte in Paesi del Terzo mondo od in paesi, quali la China, notoriamente conosciuti per l’assenza di rispetto delle leggi e dei diritti umani ed animali;
- Le normative vengono sistematicamente aggirate con deroghe, anche illegittime (es. deroga contra legem per i cani di Green Hill);
- L’indignazione popolare a livello nazionale ed internazionale riguarda non solo le sperimentazioni compiute, ma anche le condizioni di trasporto degli animali destinati alla vivisezione;
- Un’importante sentenza emessa ad inizio dell’anno 2012 dal Giudice Dott. Giuseppe Buffone del Tribunale di Varese stabilisce che “il sentimento per gli animali costituisce un valore e un interesse garantiti dalla Costituzione” ed è quindi un diritto dei cittadini che in numero crescente chiedono a gran voce la fine della vivisezione;
per le motivazioni sopra esposte, io sottoscritto chiedo al MINISTERO DELLA SALUTE di NON rinnovare, per l’anno 2013 e gli anni avvenire, l’autorizzazione all’importazione concessa ad HARLAN LABORATORIES S.R.L.
Cordialmente,