Procreazione Medicalmente Assistita: basta disparità fra Regioni italiane!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


I nuovi LEA 2017 indicano che ci siano criteri omogenei nell'erogazione delle procedure di PMA nelle Regioni italiane.

È stata data indicazione, ad esempio, dell'innalzamento dell'età della donna a 46 anni e il numero di 6 tentativi possibili a carico del SSN.

A tutt'oggi sussistono profonde disparità nell'erogazione di questo servizio da parte delle Regioni italiane, che portano le coppie italiane a spostarsi da una Regione all'altra, nella strenua ricerca della possibilità di realizzare il naturale desiderio di diventare genitori.

Tutto ciò creando enormi difficoltà nella gestione di questo già doloroso percorso, anche dal punto di vista economico, oltre che psicologico.

Ma cosa ancor più grave è il fatto che i tanto attesi nuovi LEA non sono stati attuati dalle Regioni, con le ASL che non danno risposte in merito, facendo finta di non sapere cosa sia la PMA, o dando riferimenti al vecchio provvedimento in barba ai nuovi LEA.

Tutto ciò porta al rischio che le coppie che si rivolgono a Regioni "più disponibili" si vedano recapitare CARTELLE ESATTORIALI con la richiesta di rimborso delle prestazioni fruite.

Tutto questo è scandaloso e crea assurde disparità che sono ormai intollerabili in un Paese civile con tassi di natalità bassissimi di cui spesso di discute.

Chiediamo di focalizzare l'attenzione su questo incredibile problema, che vengano attuati i nuovi LEA in modo omogeneo in tutte le Regioni italiane, che venga ampliato decisamente il numero dei tentativi e che tutto questo sia realizzato in tempi brevi.

Le persone che stanno affrontando questo percorso sono migliaia, vivono questa esperienza più volte, il più delle volte nel silenzio, sottoponendosi a infiniti esami, a cure farmacologiche ed ormonali pesantissime, sostenendo spese ingenti, sopportando risposte sprezzanti o subendo l'indifferenza da parte delle istituzioni che non danno risposte chiare.

Vogliamo solo che tutti abbiano la stessa possibilità di diventare genitori, aiutateci!



Oggi: Corinna conta su di te

Corinna Giliberti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Beatrice Lorenzin: Procreazione Medicalmente Assistita: basta disparità fra Regioni italiane!". Unisciti con Corinna ed 592 sostenitori più oggi.